Sogni, promesse volano... Ma poi cosa accadrà?

Gianni Rodari

Una donna alla guida dell’associazione

0
Una donna alla guida di “Ad  Spem “, l’ Associazione Donatori Sangue Problemi Ematologici. E’  Zofia Wadwiga Wiktor, avvocato, nata a Rzeszow, in Polonia, laureata in Giurisprudenza a Lublino, la nuova presidente  della onlus presente all’interno del Policlinico Umberto I° dal 1978 e nata con lo scopo principale di reperire donatori di sangue. Un impegno in prima linea che ha reso possibile in 30 anni salvare tantissime vite. Il 19 giugno alle 16, 30  si terrà l’assemblea dei soci donatori nell’Aula Magna de La Sapienza.
Scheda: Zofia Wadwiga Wiktor
Avvocato, con il titolo di giudice conseguito nel 1982 presso il Tribunale Voievodale di Rzeszow Zofia Wadifa Wiktor, dal suo arrivo in Italia è stata assistente legale per le società polacche e italiane presso studi legali in italiani. E’ interprete e traduttore per la lingua polacca, incaricata dal Tribunale Penale di Roma. Ha collaborato con l’Ufficio Economico dell’Ambasciata Polacca in Roma, per la promozione e lo sviluppo di aziende polacche in Italia. Dal 2005 esercita come avvocato, nell’ambito del diritto civile, commerciale, fallimentare. Per tanti anni è stata membro del Consiglio Direttivo, in qualità di avvocato, presso l’Associazione Donatori Sangue Problemi Ematologici – Università di Roma “La Sapienza” di cui ora è diventata Presidente.
E’ stata protagonista di numerose interviste televisive in italiano ed in polacco e ha condotto  un Tg in edizione polacca su reti televisive private nazionali e regionali italiane. Nel 1998 ha realizzato un film – documentario (testi, regia e montaggio), di circa 40 minuti, sulla Fondazione Giovanni Paolo II; dallo stesso anno è accreditata come giornalista presso l’Ufficio Stampa del Parlamento Europeo e dal 2000 al 2004 presso la sala stampa della S. Sede.  Fa parte del Comitato dell’ Ancislink Mondo Cattolico ( www.ancislink.org).

L'Autore

Lascia un commento