La mutilazione per cui la vita perdette quello che non ebbe mai,
il futuro, rende la vita più semplice,
ma anche tanto priva di senso.

Italo Svevo

E’ emergenza morbillo nella Grande Mela

0

E’ emergenza morbillo a New York. A lanciare l’allarme un documento dei Centres for disease control and prevention (Cdc) statunitensi, che ha indotto  il sindaco Bill De Blasio a richiedere la vaccinazione obbligatoria nelle aree più colpite, pena una multa di mille dollari.

Dal 1 gennaio al 4 aprile 2019 i casi, secondo i  Cdc, sarebbero stati 465 in 19 stati. Solo a New York si sarebbero ammalate 285 persone, la maggior parte concentrata nel quartiere di Brooklyn e nel Queens, il secondo per popolazione della città e tra  la comunità degli ebrei ortodossi.

Il morbillo è una malattia contagiosa e può essere pericolosa, soprattutto per neonati e bambini: una persona su quattro deve essere ricoverata, una su mille va incontro ad un’infiammazione cerebrale (un’encefalite) che può danneggiare anche permanentemente il cervello e uccidere. L’unica prevenzione consiste nella vaccinazione.  Debellata da anni, sta conoscendo una recrudescenza dal 2014 con  il comparire di numerosi focolai: le cause, secondo gli esperti, sarebbero  viaggi all’estero e il rifiuto del vaccino.

L’aumento del morbillo si registra anche in Europa, dove  dal 2016 al 2017 è stato segnalato un aumento di +400% dei casi. L’Italia è risultata prima, con 5000 segnalazioni di morbillo.

L'Autore

Lascia un commento