La miglior cosa del futuro è che arriva un giorno alla volta.

Abraham Lincoln

Il crucco Trump si prepara al secondo mandato con un altro giro di vite contro gli immigrati

0

Negli Stati Uniti è stata varata una nuova norma finalizzata ad accelerare le espulsioni senza più passare attraverso i  tribunali per l’immigrazione e in base alla quale i migranti che non potranno dimostrare di essere stati negli Stati Uniti ininterrottamente per più di due anni saranno  immediatamente espulsi e non potranno avvalersi della difesa di un avvocato, a meno che non si trovino in condizioni sanitarie gravi.

Il provvedimento, finora applicabile solo ai detenuti, intercettati vicino ai confini (entro un raggio di 160 km) e con una permanenza nel paese di meno di due settimane, colpirà milioni di persone – secondo i dati del Pew Research Center sono oltre 10 milioni e mezzo gli stranieri non regolari negli Stati Uniti – e sono già numerose le associazioni pronte a opporsi alla legge attraverso le vie legali, prima fra tutte l’American Civil Liberties Union. Kevin McAleem segretario ad interim della Sicurezza Nazionale, ha detto che il provvedimento è stato “una risposta necessaria alla crisi dell’immigrazione in corso”  e che contribuirà ad alleviare l’onere per i tribunali e i per centri di detenzione e a combattere con maggiore efficacia il fenomeno .

La nuova normativa, secondo numerosi analisti politici americani, si inserisce nel giro di vite sull’ingresso di stranieri negli Usa che sarà al centro della agenda del crucco Donald Trump (nonno immigrato tedesco)  per le prossime presidenziali.

 

L'Autore

Lascia un commento