La gente ha sempre dichiarato di voler creare un futuro migliore.
Non è vero. Il futuro è un vuoto che non interessa nessuno.
L'unico motivo per cui la gente vuole essere padrona del futuro
è per cambiare il passato.

Milan Kundera

Il fumo è una dipendenza, non un gesto da idioti. Rudy PuntoRudy contro Salvini

0
Una polemica insolita – su un tema, però di obbiettiva rilevanza per la salute dei cittadini e la salubrità del’ambiente – è scoppiata a tra Rudy PuntoRudy, presidente della Onlus”Benessere SenzaFumo” (che ha iniziato da tempo una forte campagna contro  il fumo, evidenziandone la carica di pericolosità per la salute, da tutti i punti di vista) e il Vicepresidente del Consiglio Matteo Salvini: uscitosene, domenica 11 novembre, con una serie di battute sul fumo e i fumatori.
Con riferimento alle dure dichiarazioni di Matteo Salvini, senatore,  Vicepresidente del Consiglio e ministro dell’ Interno”, precisa il Presidente di “Benessere SenzaFumo” ,  “riguardo ai fumatori (“Vedrò di far durare il meno possibile un’abitudine assolutamente nociva…”,   “Fumare è un gesto idiota, assolutamente idiota…”, con  relativi commenti della stampa, il ritorno al vizio con la fine della storia di Salvini con Elisa Isoardi…, “Via la mora, tornano le bionde…”),  vorremmo che il senatore e il Pubblico venissero informati che da decenni l’Oms (Organizzazione Mondiale della Sanità) e tutta la Comunità scientifica certificano che : A ) il fumatore non ha “un’abitudine” né fa semplicemente un “gesto idiota”, ma è un vero tossicodipendente da nicotina, ovvero un malato cronico.  E’, insomma, vittima di una fortissima dipendenza mortale che lo costringe a questo comportamento: analogamente agli alcolizzati e ai tossici da stupefacenti, che non sono “colpevoli” perché “scelgono” ciò che fanno, ma sono in realtà ormai dei malati, caduti inconsapevolmente in queste trappole quasi sempre dai 10 ai 18 anni, imitando amici o familiari;
 B)  Ne consegue che non esistono “vizi”, con relativi “viziosi” a caccia di “Bionde” da godersi : esistono solo “Stupide”, ovvero cilindri di tabacco che, aspirato, “regalano” la droga-nicotina e 55/70 sostanze cancerogene per ogni singola sigaretta.
I fumatori vanno informati correttamente e aiutati clinicamente/psicologicamente, non colpevolizzati : facendoli smettere, loro potrebbero salvarsi la pelle, e i nonfumatori salverebbero la salute e le proprie tasche, evitando gli immensi costi pubblici per la cura delle loro malattie. Mentre l’ ambiente  non sarebbe  piu’ contaminato da centinaia di milioni di cicche tossiche e cancerogene”.

L'Autore

Lascia un commento