La gente ha sempre dichiarato di voler creare un futuro migliore.
Non è vero. Il futuro è un vuoto che non interessa nessuno.
L'unico motivo per cui la gente vuole essere padrona del futuro
è per cambiare il passato.

Milan Kundera

Israele. Il piano per deportare in Occidente i rifugiati africani

0

Israele vuole liberarsi dei rifugiati africani e ha siglato un accordo con le Nazioni Unite affinché siano deportati  in Occidente, impegnandosi a ufficializzare per ciascuno di loro lo status di richiedenti asilo. Tra i paesi, scelti come meta, il premier Benjamin Netanyahu aveva citato, oltre il Canada, la Germania, la Svezia, la Norvegia e la Scandinavia, anche l’Italia, per poi invece smentire.

Si tratta di 16.250 migranti dall’Eritrea e dal Sudan, che se tornassero nei loro paesi verrebbero perseguitati e arrestati.  Israele ha in programma di dare il via al piano a partire dalla prossima settimana sulla base di un budget, già approvato lo scorso gennaio.

La Corte Suprema aveva congelato le deportazioni a metà marzo dopo che era stato presentato ricorso contro l’iniziativa. Secondo il progetto originale,  ora in corso di revisione,  i migranti che avrebbero scelto di lasciare Israele entro il 31 marzo diretti in Ruwanda e Uganda avrebbero ricevuto 3,500 dollari, biglietto aereo gratis e altri incentivi.

Nello stato ebraico si stima la presenza di 39 mila immigrati illegali, 5000 dei quali minori.

L'Autore

Lascia un commento