Il futuro entra in noi, per trasformarsi in noi,
molto prima che accada.

Rainer Maria Rilke

Nigeria, le tasse scolastiche si pagano con le bottiglie di plastica

0

Tra le iniziative in difesa per l’ambiente, è da segnalare quella adottata da una scuola nigeriana che ha deciso di far pagare le tasse scolastiche con bottiglie di plastica vuote. L’idea è dell’ African Clean Up Initiative e di  WeCyclers. Vi ha aderito la Morit International School di Ajegunle, Lagos.

Secondo i dati di uno studio di Science Advances la produzione mondiale di resine e fibre plastiche è cresciuta dai 2 milioni di tonnellate del 1950 ai 380 del 2015 per un totale di oltre 8.300 milioni di tonnellate prodotte in 65 anni.

La plastica, che è  il prodotto sintetico a più lunga conservazione, si degrada completamente solo in centinaia di anni. Se non riciclata correttamente, finisce nell’ambiente favorendo l’alterazione di ecosistemi troppo delicati.

Purtroppo in questi anni di crescente domanda, solo il 20% della plastica prodotta è stato riciclato o incenerito. Tutto il resto si è accumulato come scarto a terra e in acqua.

Di conseguenza dai 4 ai 12 milioni di tonnellate di plastica finiscono nei mari di tutto il mondo ogni anno, causando l’80% dell’inquinamento marino.

L'Autore

Lascia un commento