«Lei sogna di ..far tredici? » Ma lo farà sicuro!

Gianni Rodari

Nuovo sindaco di San Francisco. Breed or not Breed? Le elezioni più pazze della storia

0
L’articolo in italiano
Cosa e` successo e sta succedendo in SF per le elezioni del sindaco e` davvero sorprendente.
Mentre per le elezioni primarie federali e del governatore della California, lo scorso cinque giugno , i conteggi dei voti sono stati immediati e legalmente corretti , per le elezioni del sindaco di SF , sta accadendo qualcosa che somiglia ad un incubo.
La situazione e` tra la totale illegalita` ed una noiosa telenovela.
Come abbiamo annunciato, l` italo-americana Angela Alioto era ed e` la candidata favorita dal cuore della gente. Ma, come, abbiamo gia` detto la African-American London Breed era da sempre stata considerata il nuovo Mayor di SF , cioe` dallo scorso marzo, dopo l`improvvisa morte del sindaco di origine ciñese Ed Lee. E` perche` Breed e` sostenuta da fortissimi sponsors e con gli altri candidati Mark Leno e Jane Kim ha ottenuto fondi governativi per circa un milione di dollari per la sua campagna elettorale. La Alioto invece , non si sa` perche`, ha ottenuto $ 230000. A tal punto, per tale situazione, si evince gia` una discrepanza elettorale tra i candidati, basata non sulla volonta` dei cittadini , ma sopratutto su fondi di privati. I candidati diventano strumento degli sponsors per i loro interessi privati e non certo per gli interessi della citta`. Ma, a questo punto, c`e` un fatto eclatante : I senza casa. Tutti i candidati si battono per questa causa, in quanto SF e` piena di homeless, sono dovunque e spesso sono veicolo di droga e criminalita`. Per questa causa il danaro stanziato dal comune e` esorbitante. Basti pensare che un recentissimo provvedimento ha ancora accresciuto questo ammontare di 600 milioni di dollari!!! E` vero che SF e` la citta` piu` ricca del mondo e con un budget comunale tra piu` alti del mondo, ma il budget totale stanziato per gli homeless crea davvero dei consistenti sospetti.
Appare che si ha interesse a mantenere il problema degli homeless, non solo per i collegamenti con la criminalita` e droga, ma anche per aumentare sempre piu` il budget per risolverlo.
Stessa situazione per il problema della spazzatura in citta` che e` anche collegata dalla presenza degli homeless che vivono in tendopolis dovunque in citta` e dove l`igiene e` praticamente inesistente. C`e` anche un problema di ratti molto consistente che spesso in costosi ristoranti del centro si vedono circolare.
Alioto si batte sul spendere correttamente questi enorme budget correttamente che invece, in gran parte , rimangono non spesi o spesi male, mantenendo i problemi.
Ma andiamo al conteggio dei voti per sindaco. Si e` usato, come gia` detto nel precedente articolo il sistema del Ranked Choice e cioe` di avere la possibilita` di tre scelte sui candidati per il sindaco, nella stessa scheda elettorale
2
. Questo sistema, a mio avviso, aiuta a pensare il cittadino al momento del voto ed a “svestirsi” dalla manipolazione mentale operata dalle champagne elettorali sostenute da sponsors privati.
Il conteggio non e` immediato , ma funziona per selezione, pero` non e` allo stesso tempo complicato. Ora, se come detto sopra, i conteggi per i voti delle elezioni federali e per il governatore della California sono stati immediati e cosi` si e` saputo , nel giro di sole tre ore sulla totale e meritata vittoria della senatrice Diane Feinstein, di Nancy Pelosi e di Gavin Newsom per governatore della California.
Quanto al conteggio dei voti per il sindaco di SF e` un grande problema.
Non solo il capo del SF Dipartimento Elettorale anuncia ogni giorno ritardi nel conteggio, ma si sa` che borse colme di voti , giunte in ritardo e non affrancate contenenti piu` di 20000 voti, hanno rischiato di essere non considerate. Poi, per proteste di cittadini, che minacciavano l`annullamento delle elezioni, tali borse sono state “ ammesse ” al conteggio. Tali borsoni provenivano da aree di SF non di dominio di certi candidati favoriti. Non solo , ma e` stato anche annunciato, che se si vuole un conteggio piu` veloce i candidati devono ancora contribuiré con un ammontare di piu` di un milione di dollari e questo per inibire ulteriori azioni da parte dei cittadini.Si possono, a questo punto, immaginare altri retroscena. Il fatto e` che i milioni di dollari investiti in questo affare nella piccola citta` di SF ( meno di 900000 cittadini ) sono alquanto soldi di tutti provenienti dai maggiori social works ( FB, Google, Youtube, Twitter, Instagram…) le cui policies cambiano spessissimo cadendo spesso in uscite discriminatorie e cioe` contro i diritti dei cittadini e diritti umani. Un potere político maggiore dato a tali networks , limita sempre piu` la liberta` di ciascuno di noi. Percio` le elezioni a sindato di SF e` un ‘ affare ‘ che interessa e deve interessare tutti, nessuno escluso.
Mentre il direttore del SF Dipartimento Elettorale dice che ancora sarebbero necessarie due settimane per ultimare i contaggi dei voti, possiamo tranquilamente annunciare che il nuovo sindaco di SF e` Mrs. London Breed, gia` presidente dell`assemblea dei supervisori. L`ex senatore Mark Leno che due giorni fa` superava come voti la Breed e` ora sempre piu` distante dalla Breed come numero di voti.
Questa situazione e` avvenuta per effetto del criterio della ranked choice e per un procedimento di conteggio effettivo di voti che non brilla di lógica ne` convincente regolarita.
Facciamo gli auguri , sin d`ora al “nuovo” sindaco di SF Mrs. London Breed per affrontare i problemi citati che riguardano SF ed il mondo, quanto prima en el modo migliore. Rimaniamo a vedere.

L'Autore

Lascia un commento