La miglior cosa del futuro è che arriva un giorno alla volta.

Abraham Lincoln

Rabbia per le parole di Abu Mazen. Non abbiamo lottato per questo

0

Sono pervaso da  rabbia, furore e  ira dopo aver sentito le dichiarazioni rilasciate da  Abu Mazen davanti al consiglio nazionale palestinese sugli ebrei durante il nazifascismo. Io rifiuto ogni sua parola a tale proposito, per vari motivi: ho passato tutta la mia gioventu’, come altri miei compagni di Al Fatah ,spiegando al mondo che la nostra lotta non e’ stata mai lotta contro gli ebrei, bensì contro l’occupazione militare israeliana che perdura in questi giorni e che va avanti da ben 70 anni. Un ’occupazione bestiale che ha cercato, e prova tuttora,  di cancellare l’esistenza del popolo palestinese e il suo futuro.

La causa palestinese vive anni drammatici da quando si e’ cominciato a parlare del processo di pace a Oslo; che dopo 25 anni sembra portare la causa palestinese alla pace eterna!!!   Il popolo palestinese che affronta l’occupazione ha bisogno della soliderieta’ da ogni parte del mondo, e Abu Mazen che fa?! Lancia questa sparata mentre il suo popolo celebra la Nakba ossia l’occupazione della palestina nel 1948.

Le sue parole sono fuori luogo e senza senso.Pronunciarle davanti al CNP è ancora piu’ grave : quale è il programma del consiglio ? E chi ha deciso di discutere simili argomenti ?! Tali argomenti riguardano la storia dei paesi europei dai quali il popolo palestinese ha imparato la leggittimita’ a resistere all’ occupazione militare straniera , che e’ il male piu’ grande che affligge l’umanita’ dopo la caduta del nazifacsimo.

Il popolo palestinese aveva bisogno di sentire dal fautore di Oslo qualcosa sul futuro di Gaza martoriata e perennamente assediata. Sentire qualcosa sui palestinesi nei paesi del Golfo che tra poco saranno scravantati fuori dai quei paesi e non si sa dove  visto che la Siria e’ demolita ed il Libano e’ candidato alla stessa sorte e la Giordania muore letteralmente di fame.

Gli ebrei sono stati vittime del nazifascismo razzista e hanno fatto il loro dovere nella lotta contro questo male . I palestinesi resistono contro una idelogia politica e militare fondata su un razzismo che ha un pilastro fisso : la pulizia etnica nei loro confronti e la cancellazione di tutti i loro diritti.

Sarebbe meglio che Abu Mazen si occupasse dei veri problemi del popolo palestinese invece di parlare e teorizzare sulla storia europea.

A tutti gli amici italiani che hanno a cuore le sorti della causa palestinese dico di tener duro , perche le parole di Abu Mazen danneggiano ogni attivita’ di consenso e solidarieta’ in questi momenti difficili per il M.O. e l’intera questione della pace.Rimanete a fianco di un popolo sofferente che ha bisogno di voi e di tutto il mondo e non ha sicuramente bisogno  delle chiacchere di alcuni suoi dirigenti.

 

L'Autore

Lascia un commento