La miglior cosa del futuro è che arriva un giorno alla volta.

Abraham Lincoln

Braccia che tornano all’agricoltura: istruzioni per l’uso

1

Con una soglia di disoccupazione giovanile al 43,3%, avere il tanto agognato posto in ufficio con orari comodi e vita scadenzata non è più né lavoro agricolo. futuro quotidianofacile, né sicuro. Ma i giovani non stanno a guardare e per cercare di mettere a frutto le proprie competenze guardano altrove. La nuova tendenza per fare impresa si chiama agricoltura.
Un’indagine di Coldiretti rivela che il 50% degli under 35 preferirebbe infatti dedicarsi al lavoro agricolo. Crescono infatti le assunzioni nelle aziende agricole che registrano un incremento record del 3,6%.
Ad incentivare la scelta sono i fondi europei, provinciali e regionali stanziati per incrementare questo settore.
Quali requisiti sono necessari?
Indispensabile e obbligatorio è aver frequentato un corso di formazione. La qualifica conseguente il percorso di studi, che dura all’incirca sei mesi, sarà di coltivatore diretto oppure di imprenditore agricolo a titolo principale (Iap). I titoli sono equiparati dal punto di vista legislativo.
Dove è possibile avere informazioni sui corsi?
lavoro agricolo. futuro quotidianoPer avere indicazioni puntuali sulla formazione agricola si può consultare il sito dell’Anga oppure contattare la segreteria dei giovani di Confagricoltura allo 06/6852379
Come si può accedere ai finanziamenti?
Per sapere se e come è possibile aderire ai fondi basta navigare sul sito Coldiretti Giovane Impresa, entrare nella sezione “lavoro e formazione” e cliccare su “scrivi a un tutor”. In questo modo, indicando la Regione di provenienza ci si può interfacciare con tecnici, esperti in questioni fiscali o di accesso al credito e imprenditori, per poter avere risposte ed essere guidati in questo percorso.
Per chi cerca lavoro?
Sempre sul sito di Coldiretti Giovani Impresa accedendo alla sezione dedicata “Job in Country” si possono trovare informazioni utili e ricercare il posto più adatto alle proprie esigenze e competenze direttamente attraverso le aziende.

Barbara Gherardi

vedi articolo “Per i giovani c’è ancora un #Futurodacoltivare

L'Autore

1 commento

  1. Pingback: Futuro Quotidiano - PER I GIOVANI C'E' ANCORA UN #FUTURODACOLTIVARE

Lascia un commento