La miglior cosa del futuro è che arriva un giorno alla volta.

Abraham Lincoln

Arabia Saudita guida la crescita del settore bancario in Medio Oriente

0

Secondo Fitch per le sue condizioni favorevoli

Gli alti prezzi del petrolio e i tassi di interesse stanno creando condizioni operative favorevoli per le banche in tutto il Medio Oriente, nonostante le tensioni regionali. A dirlo è l’agenzia di rating Fitch.

Durante un recente webinar sul settore bancario della regione, Fitch ha evidenziato che in Arabia Saudita, la crescita dei prestiti dovrebbe essere circa il doppio della media regionale del 5-6% per l’anno fiscale 2024, trainata da una significativa crescita del prodotto interno lordo non petrolifero.

Questa espansione presenta nuove opportunità di business per le istituzioni finanziarie del Regno e aumenta la concorrenza per la liquidità.

L’agenzia ha considerato il Consiglio di Cooperazione del Golfo come un punto di riferimento nel panorama bancario globale, aggiungendo che la regione sta beneficiando di robusti prezzi del petrolio, tassi di interesse elevati, spesa pubblica sostanziale, forte crescita del settore non petrolifero e elevata fiducia di investitori e consumatori.

Questi fattori contribuiscono a condizioni commerciali solide e parametri finanziari sani per le banche nella maggior parte dei mercati.

Fitch ha evidenziato che le istituzioni finanziarie del GCC hanno registrato emissioni record di dollari USA nel primo trimestre del 2024, alimentate da condizioni di prezzo favorevoli, aumenti dei prestiti, esigenze di rifinanziamento e forte domanda degli investitori.

Tuttavia, l’agenzia di rating del credito ha osservato che le banche regionali si trovano attualmente al culmine del loro ciclo. I prezzi più bassi degli idrocarburi rappresentano un rischio per gli ambienti operativi finanziari in tutto il Medio Oriente e ogni paese deve affrontare sfide uniche.

A differenza dell’Arabia Saudita, gli Emirati Arabi Uniti hanno goduto di condizioni di liquidità più forti, migliorando i parametri di redditività delle banche nel 2023 e nel primo trimestre del 2024, con il margine di interesse netto medio del settore in miglioramento di 100 punti base nel periodo 2022-2023.

Il settore bancario del Qatar fa affidamento in particolare su finanziamenti non nazionali, che costituivano il 42% delle partecipazioni totali alla fine del primo trimestre del 2024. Questa dipendenza rende le banche del Qatar vulnerabili agli shock politici ed economici esterni, nonché ai cambiamenti nel sentiment degli investitori.

Nell’ottobre dello scorso anno, Fitch ha affermato che le banche del GCC stanno prosperando grazie agli alti prezzi del petrolio, all’inflazione contenuta e all’aumento dei tassi di interesse.

Ha inoltre evidenziato che le istituzioni finanziarie negli Emirati Arabi Uniti stanno migliorando e che le banche in Arabia Saudita, Qatar e negli Emirati Arabi Uniti sono ben posizionate per beneficiare dell’aumento dei tassi di interesse grazie alla rapida rivalutazione del portafoglio prestiti e ai sostanziali finanziamenti a basso costo.

 

L'Autore

Lascia un commento