Sogni, promesse volano... Ma poi cosa accadrà?

Gianni Rodari

Arabia Saudita: KSrelief visita i progetti di aiuto alle vittime del terremoto in Turchia

0

Il capo di KSrelief dell’Arabia Saudita, Abdullah Al-Rabeeah, ha visitato le città di Reyhanli e Kirikhan nella provincia di Hatay.

Il supervisore generale dell’agenzia umanitaria dell’Arabia Saudita, KSrelief, Abdullah Al-Rabeeah, ha visitato le città di Reyhanli e Kirikhan nella provincia di Hatay, in Turchia. Lo scopo della visita è quello di ispezionare il lavoro dei volontari che prendono parte ai programmi dell’agenzia per aiutare le persone colpite dai terremoti che hanno colpito parti di Turchia e Siria nel febbraio dello scorso anno.

Al-Rabeeah e la sua delegazione hanno esaminato i progressi del programma volontario saudita Samaa per la riabilitazione uditiva e gli impianti cocleari, presso l’ospedale americano MMT di Reyhanli, ha riferito l’agenzia di stampa saudita “SPA”. Ha parlato con i volontari e ha appreso come il programma aiuta ad alleviare le sofferenze.

Il capo dell’agenzia umanitaria ha elogiato “l’eccellente prestazione dell’equipaggio saudita” nell’attuazione di vari programmi di volontariato per aiutare le persone colpite dai terremoti, e ha affermato che i loro “sforzi sono arrivati ​​sotto il generoso patrocinio e il sostegno continuo” del re Salman e del principe ereditario Mohammed bin Salman. . Il Regno continuerà a realizzare progetti umanitari a servizio delle persone bisognose in tutto il mondo, ha aggiunto.

Al-Rabeeah ha anche visitato un centro di formazione professionale per esaminare il supporto e l’assistenza che fornisce alle persone colpite dai terremoti, aiutandole a sviluppare le proprie capacità ed esperienze attraverso corsi in una varietà di argomenti, tra cui manutenzione di telefoni cellulari e tablet, cucito e ricamo, e progettazione grafica.

Durante una visita alla sede del Centro di riabilitazione e arti protesici nello stato di Hatay, è stato informato del suo lavoro di realizzazione e adattamento di arti protesici, nonché della riabilitazione e dei servizi sanitari di base che fornisce alle vittime del terremoto.

Al-Rabeeah è stato informato del lavoro del gruppo di supporto psicologico dei volontari sauditi e ha visitato i campi dove distribuisce cesti alimentari, forniture sanitarie e regali per i bambini. Ha visitato una clinica psicologica specializzata e ha appreso del sistema integrato di servizi medici e sanitari che fornisce.

Ha elogiato gli operatori sanitari per i servizi che forniscono ai pazienti di tutte le età per aiutarli a superare lo shock e gli effetti psicologici causati dai terremoti.

I beneficiari dei servizi hanno ringraziato il governo e il popolo dell’Arabia Saudita per la rapida risposta al terremoto da parte dei team di volontari affiliati a KSrelief per aiutarli fornendo aiuti medici vitali, cibo e riparo.

Al-Rabeeah ha incontrato il governatore di Gaziantep, Kemal Ceber, e lo ha ringraziato per le strutture che il governatorato ha fornito a KSrelief per aiutare l’attuazione dei suoi programmi di volontariato. Ceber ha elogiato il Regno per l’assistenza umanitaria che fornisce, attraverso KSrelief, alle vittime del terremoto.

Al-Rabeeah ha anche ispezionato un progetto per fornire 364 case alle persone nella zona Islahiyah di Gaziantep. I destinatari hanno ringraziato il Regno per aver fornito loro il rifugio di cui avevano così urgentemente bisogno dopo i terremoti e hanno affermato che gli alloggi temporanei erano di alta qualità e dal design moderno.

 

L'Autore

Lascia un commento