Non preoccuparti di cosa sta per fare qualcun altro.
Il miglior modo per predire il futuro è inventarlo.

Alan Kay

Arabia Saudita ribadisce richiesta tregua a Gaza

0

I sauditi ribadiscono la richiesta di un cessate il fuoco immediato a Gaza mentre Israele intensifica i raid

Il governo dell’Arabia Saudita ha affermato che il Regno ha ribadito l’importanza di compiere tutti gli sforzi per raggiungere un cessate il fuoco immediato nella Striscia di Gaza. Lo ha fatto al termine della riunioni del Consiglio europeo per le relazioni estere.

L’Arabia Saudita ha sottolineato la necessità di lavorare per raggiungere una pace giusta e duratura e consentire al popolo palestinese di ottenere i propri diritti legittimi per creare uno Stato indipendente e riconosciuto a livello internazionale.

Il ministro degli Esteri saudita, il principe Faisal bin Farhan, ha chiesto un cessate il fuoco immediato a Gaza e “un rinnovato impegno per il dialogo e la negoziazione guidati dai principi di giustizia, uguaglianza e rispetto reciproco”.

Rivolgendosi virtualmente al Gulf Research Meeting 2024, il principe Faisal ha dichiarato: “La violenza e gli spargimenti di sangue in corso a Gaza servono a ricordare duramente il costo umano del conflitto e l’urgente necessità di una soluzione duratura che sostenga i diritti e la dignità di tutte le parti coinvolte”.

Ha affermato che l’urgente necessità di trovare un percorso verso la creazione di uno Stato palestinese vitale e sovrano è centrale nella visione del Regno per un mondo giusto e pacifico.

Separatamente, il consiglio dei ministri riunito nella notte a Jeddah ha discusso i programmi e le iniziative generali attuati a livello locale, compreso il miglioramento delle infrastrutture, la qualità dei servizi forniti ai cittadini e ai residenti, lo sviluppo di settori promettenti, le tecnologie delle comunicazioni, l’attrazione di investimenti e la stimolazione delle industrie nazionali.

Durante l’incontro presieduto dal principe ereditario Mohammed bin Salman a Jeddah, il governo ha elogiato gli sforzi volti a ridurre il tasso di disoccupazione, che è vicino all’obiettivo del Saudi Vision 2030 del 7%.

Secondo gli ultimi dati, il tasso di disoccupazione complessivo dell’Arabia Saudita si è stabilizzato al 3,5% nel primo trimestre del 2024, segnando un calo annuo di 0,8 punti percentuali.

Secondo l’indagine sulla forza lavoro condotta dall’Autorità Generale di Statistica, il tasso di disoccupazione dei cittadini sauditi ha raggiunto nel primo trimestre il 7,6%, un leggero calo di 0,2 punti percentuali rispetto al trimestre precedente e un calo annuo di 1,1 punti percentuali rispetto al trimestre precedente. primo trimestre del 2023.

Questo dato, ricavato dalle stime demografiche del censimento saudita del 2022, evidenzia l’andamento positivo del mercato del lavoro del Regno.

L'Autore

Lascia un commento