"Tutto è fatto per il futuro, andate avanti con coraggio".

Pietro Barilla

Chi va e chi viene. E’ il generale Figliuolo il nuovo commissario per l”emergenza Covid

0

E’ il Generale di Corpo d’Armata Francesco Paolo Figliuolo il nuovo Commissario straordinario per l’emergenza Covid-19.  Figliuolo, la cui nomina è stata annunciata dal presidente del Consiglio Mario Draghi, dal primo marzo è subentrato a Domenico Arcuri, che nel congedarsi dall’incarico si è dichiarato onorato di aver potuto servire il  Paese in una stagione così drammatica.

Ora toccherà a Figliuolo ,  60 anni, originario di Potenza, fronteggiare la grande e difficile sfida della campagna per la somministrazione dei vaccini.  Alle spalle  missioni in varie zone a rischio del  mondo, tra cui Kosovo e Afghanistan,  il nuovo commissario straordinario anti Covidm, è stato ufficiale di artiglieria da montagna, svolgendo le primissime esperienze di comando presso il Gruppo Artiglieria “Aosta” a Saluzzo, per divenirne Comandante negli anni 1999-2000, periodo in cui ha condotto  l’unità in missione in Kosovo, nell’enclave serba di Goradzevac (Pec). Comandante del I Reggimento di artiglieria da montagna di Fossano negli anni 2004-2005, dal settembre 2009 all’ottobre 2010 ha ricoperto l’incarico di Vice Comandante della Brigata “Taurinense” per assumerne il Comando sino all’ottobre 2011.

Ha maturato esperienze importanti anche nella formazione di base e avanzata negli uffici dell’Esercito,  presso la Scuola di Applicazione di Torino, della pianificazione operativa e dell’addestramento in ambito Nato, presso il Joint Command South di Verona e della logistica, ricoprendo le funzioni di Capo Ufficio Logistico del Comando delle Truppe Alpine ed in seguito quelle di Capo Ufficio Coordinamento del IV Reparto Logistico dello Stato Maggiore dell’Esercito, dove assumerà i successivi incarichi di Vice Capo Reparto dal novembre 2011 all’agosto 2014 e Capo Reparto dall’agosto 2015 al maggio 2016. Ha ricoperto poi fino a novembre 2018 l’incarico di Capo Ufficio Generale del Capo di Stato Maggiore della Difesa poi diventare Comandante logistico dell’Esercito. Tante le onorificenze di cui è stato insignito. Tra le più significative la decorazione di Cavaliere dell’Ordine Militare d’Italia, la Croce d’Oro ed una Croce d’Argento al Merito dell’Esercito e Nato Meritorius Service Medal.

 

L'Autore

Lascia un commento