Ecco qual è il problema del futuro:
quando lo guardi cambia perché lo hai guardato.

Lee Tamahori

Gravidanza: un elisir di giovinezza

0

Si dice che le donne in dolce attesa risplendano di una luce particolare: da oggi non è più soltanto un modo di dire. Secondo recenti studi presso il Dipartimento di Medical Science all’Hebrew University-Hadassah Medical School a Gerusalemme, la gravidanza risulterebbe avere degli effetti ringiovanenti sulle donne, poiché essa favorisce la rigenerazione dei tessuti e rallenta il processo di invecchiamento.

gravidanzaAttraverso l’uso di uno scanner high-tech MRI e studiando gli effetti del trapianto di fegato su topi in gestazione e non, Tal Falick Michaeli, ricercatore presso il Dipartimento, ha scoperto che, tra i giovani esemplari murini in gravidanza, l’82 per cento del fegato si è rigenerato dopo due giorni, mentre in quelli più anziani, non in gestazione, solo il 46 per cento ha avuto la stessa velocità di rigenerazione. Una vera sorpresa l’hanno riservata i topi più anziani in gestazione: circa il 96 per cento ha rigenerato il fegato in due giorni. Grazie allo studio si è, inoltre, scoperto che la gravidanza ha protetto i roditori dalla degenerazione dei tessuti del cuore, una irreversibile conseguenza dell’invecchiamento.

Tutto ciò accadrebbe per una ragione: essendo la gravidanza una condizione unica, che sottopone il fisico delle femmine (umane e non solo) ad uno stress non indifferente, il corpo è costretto a lottare e resistere. Ci sono altri aspetti positivi: condividendo parzialmente il sistema sanguigno, è come se il bambino o il cucciolo trasmettessero parte della sua giovinezza alla madre. Il primo passo verso la scoperta dell’elisir di lunga vita, nonché l’attuale crescita zero, sembra sia stato compiuto.

L'Autore

Lascia un commento