La mutilazione per cui la vita perdette quello che non ebbe mai,
il futuro, rende la vita più semplice,
ma anche tanto priva di senso.

Italo Svevo

In Italia poco spazio nei cimiteri per i musulmani

0

I musulmani in Italia sono 2,6 milioni, circa il 4,3% della popolazione e non hanno abbastanza spazi nei cimiteri per seppellire i loro morti. Un problema che è esploso durante l’emergenza Covid 19 in seguito alla chiusura dei confini terrestri e marittimi, che ha bloccato la consuetudine di trasferire i defunti nei loro paesi di origine. La notizia, alla quale il quotidiano la Repubblica ha dedicato un servizio, è rimbalzata sui media arabi. Al centro il caso di Hera Ibrahim, una giovane donna musulmana della Macedonia residente in una città vicino a Brescia, in provincia di Lombardia (Italia settentrionale), il cui corpo è rimasto per 12 giorni in custodia della madre, perché non si riusciva a trovare il luogo adatto per l’inumazione.

Il primo cimitero musulmano in Italia venne istituito nel 1865 nella città di Trieste. A Roma, fu nel 1974 che venne messo per la prima volta a disposizione della comunità uno spazio al Flaminio

L'Autore

Lascia un commento