«Lei sogna di ..far tredici? » Ma lo farà sicuro!

Gianni Rodari

Intoccabile Germania. Denunciati per oltraggio 21 manifestanti pro-Grecia

0

germaniaBerlino, venerdì 3 luglio, Oranienplatz, tardo pomeriggio. Gli attivisti del gruppo di sinistra TOP (Theorie Organisation Praxis Berlin) cominciano a srotolare lo striscione di 22 metri che hanno portato per la manifestazione di solidarietà con la Grecia, il cui inizio è previsto alle 18.00. La posizione di TOP è inequivocabilmente critica con lo Stato tedesco, sullo striscione è scritto: “Germania, tu brutto pezzo di merda”. Non appena la polizia, presente in forze, nota lo striscione, circonda il gruppo di attivisti, procede a un dettagliato controllo delle generalità, e infine denuncia a piede libero 21 militanti. Il reato contestato dai responsabili delle forze dell’ordine in loco è: “oltraggio alla Germania”. Il corteo, intanto, viene bloccato e l’avvio slitta di ore.

Stando al codice penale tedesco in effetti, chi offende la Germania o uno dei suoi simboli è passibile di reclusione fino a tre anni e tuttavia la misura adottata – trattandosi soprattutto di Berlino, dove le manifestazioni e i confronti fra manifestanti e forze dell’ordine sono tradizionalmente assai vivaci – ha destato molta sorpresa. Stando al quotidiano berlinese Die Taz, l’avvocato Ulrich von Klinggraeff, che venerdì ha trattato in loco con la polizia, ha dichiarato: “In tanti anni di attività, non mi era mai capitato di vedere qualcosa del genere”. Ora potrebbe essere che le forze dell’ordine ci stiano ripensando. Contattato telefonicamente da FUTURO QUOTIDIANO, l’ufficio stampa della polizia di Berlino invita a rivolgersi all’ufficio relazioni pubbliche della procura, la quale però, prima di confermare informazioni o meno, ha chiesto un altro po’ di tempo. Si attendono sviluppi.

Paolo Petrillo

L'Autore

Lascia un commento