La mutilazione per cui la vita perdette quello che non ebbe mai,
il futuro, rende la vita più semplice,
ma anche tanto priva di senso.

Italo Svevo

Whatsapp, nuova frontiera social dell’informazione

0

[tentblogger-youtube -_x6e8eEmR0#t]

I social sono una fonte di traffico sempre più rilevante per i siti d’informazione che a loro volta rappresentano un importante driver d’interesse per questi ultimi come dimostra, anche, il recente lancio di Facebook Media. WhatsApp, con i suoi 600 milioni di utenti in tutto il mondo, dei quali ben 13 milioni nel nostro Paese,  rappresenta un mezzo che sta attirando sempre più l’attenzione dei news media nel mondo ed iniziano ad essere numerose le sperimentazioni a livello internazionale in tal senso. Dopo il successo di Buzzfeed, pioniere anche da questo punto di vista, il cui numero di click attraverso il pulsante di condivisione di WhatsApp ha rapidamente superato il numero di click di condivisione via bottone di Twitter, il numero di testate che stanno provando a sfruttare anche questo medium è rapidamente in crescita.

apps-01
È il caso di FTW USA Today, il sito di notizie sportive “virali” statunitense, che secondo quanto riportato dal momento dell’introduzione di un pulsante di condivisione di WhatsApp per il suo sito mobile ha visto salire al 18 per cento delle attività di condivisione complessiva del sito. Positiva anche l’esperienza del Oxford Mail che lo ha introdotto a giugno di quest’anno e che sta ottenendo una media di 150 accessi per ogni articolo segnalato via messaggio. Numeri interessanti per una modesta realtà editoriale locale.

 

Mobile-Messaging-Chart-BlogRestando ai media anglosassoni, è d’interesse anche l’utilizzo fatto dalla BBC durante le elezioni in India ad aprile dopo che ne aveva testato precedentemente le potenzialità per la raccolta e distribuzione di informazioni, di notizie, durante i tifoni nelle Filippine, e da Channel4, altro canale televisivo britannico, per la copertura informativa del recente referendum sull’indipendenza della Scozia provando così a coinvolgere i giovani che hanno votato per la prima volta. Probabilmente il caso più interessante è quello rappresentato da The Extra, diglital media latino americano, che utilizza WhatsApp per fornire un servizio migliore per comunicare con il lettore usandolo come canale per condividere notizie e informazioni (foto, video, audio e interviste). Certamente siamo ancora all’inizio dei giochi, anche per difficoltà tecniche e di integrazione, in particolare con gli smartphone che usano Android come sistema operativo, ma non vi è dubbio sul potenziale di WhatsApp. La nuova frontiera social dell’informazione è Whatsapp.

Pier Luca Santoro

L'Autore

Lascia un commento