La gente ha sempre dichiarato di voler creare un futuro migliore.
Non è vero. Il futuro è un vuoto che non interessa nessuno.
L'unico motivo per cui la gente vuole essere padrona del futuro
è per cambiare il passato.

Milan Kundera

Le nuove frontiere della password

0

passwordStanchi di dimenticare sempre le vostre password? C’è chi decide di ovviare alla cosa usando sempre la stessa, ma certamente non è un comportamento che vi consigliamo di seguire. Da oggi la soluzione c’è e si chiama Mandrake. Il software, sviluppato dalla Lockheed Martin, azienda attiva nei settori dell’ingegneria aerospaziale e della difesa, verifica l’identità dell’utente basandosi sulla rapidità e la forma del dito che tocca lo schermo. Virtualmente impossibilitato a fallire, la sua forza sono le quattro dimensioni. La classica scrittura a mano, infatti, in due dimensioni, può essere copiata facilmente. Quella digitale, dice la Lockheed Martin, completa della terza e quarta, invece, no. Già, perché la pressione con cui si digita e il tempo che si impiega a digitare non possono certo essere replicati da una mano, o meglio, dito estraneo.

L’azienda sostiene sia una soluzione di sicurezza per i dispositivi iOS e Android, così che si riesca a mantenere tutte le email, i documenti e le applicazioni lontane da occhi indiscreti, sotto il controllo del dispositivo (e del suo proprietario), indipendentemente da chi lo stia utilizzando in quel momento. Il software, installato in smartphone e tablet, permetterà ai possessori di autenticarsi nella Fixmo SafeZone con un semplice gesto, che è stato appurato essere più sicuro e facile rispetto alla classica password. Da oggi tutti coloro che vorranno mettere mano sulle vostre cose dovranno prima di tutto studiare a lungo la velocità con cui digitate, poi la pressione che applicate, per poi vedere se sono in grado di replicare il tutto. Insomma, si prospettano tempi duri per i curiosi!

L'Autore

Lascia un commento