Sogni, promesse volano... Ma poi cosa accadrà?

Gianni Rodari

Scoperto un collegamento diretto fra film tristi e aumento di peso

0

Fra le cause di aumento del peso, una ricerca della Cornell University di Ithaca (New York) ha inserito, sorprendentemente anche la visione di un film con un finale luttuoso o disastroso.

I ricercatori del ‘Cornell Food and Brand Lab’

popcorn

Dunque, al di là del masochismo umano che spinge a seguire sul grande schermo le peripezie dolorose di qualche personaggio interpretato dai divi del momento, vi è anche un effetto collaterale direttamente collegato alla bilancia.
L’equipe di ricercatori del ‘Cornell Food and Brand Lab’ del famoso Ateneo ha monitorato le sale cinematografiche di sette Stati, in una data ‘topica’, che è abitualmente di picco di frequenza negli Stati Uniti, ovvero il Giorno del Ringraziamento (in genere, il quarto giovedì di novembre). L’attenzione degli esperti si è focalizzata sul consumo dei cibi tipici da cinema, come popcorn e patatine, scoprendo che gli spettatori di film divertenti consumano, nel corso della proiezione, 98 gr di popcorn; se il film è lacrimevole, invece, il consumo sale a 125 gr.

Il consiglio

lollipop-diet

Sotto il profilo psicologico, la differenza potrebbe essere presto spiegata: se si è occupati a ridere con la bocca, diminuisce l’impulso di riempirla di cibo; invece, un film commovente impegna le ghiandole lacrimali, lasciando ‘disoccupate’ quelle salivari.  La capacità delle vicende di coinvolgere emotivamente chi le segue ha anche questo riflesso condizionato: la stessa cosa accade anche per i film di azione, dove pare – secondo i ricercatori – che il ritmo di consumo del cibo, sano o non sano che sia, che si ha a portata di mano venga scandito dalle vicende tragiche o da quelle thriller proiettate sullo schermo.
Il consiglio degli esperti, dunque, è di stare ben attenti, quando si decide di andare al cinema, a cosa ci si porta appresso come cibo da intrattenimento: meglio i bastoncini di carota che i popcorn.
Oppure, in omaggio alla Lollipop Diet che spopola fra i divi di Hollywood, procurarsi gli stessi lecca lecca marcati Power Pops, dalle insondabili qualità snellenti, che hanno fatto la fortuna di questa speciale dieta, ai gusti cappuccino, cheesecake e torta di mele.

L'Autore

Lascia un commento