Ecco qual è il problema del futuro:
quando lo guardi cambia perché lo hai guardato.

Lee Tamahori

“Semina il futuro” per custodire la biodiversità

0

Piantando un piccolo seme in balcone o in giardino ognuno di noi potrebbe contribuire a dare un futuro migliore al nostro pianeta. Un piccolo gesto per custodire la biodiversità. È questa la finalità della campagna “Semina il futuro”, promossa dal 19 gennaio dall’Ong ambientalista Green Cross Italia nell’ambito della XXIII edizione del concorso “Immagini per la Terra”, grazie anche alla collaborazione del Ministero dell’Istruzione; un modo per sensibilizzare ognuno di noi a diventare “custode della biodiversità”.

Un piccolo gesto per tutelare la nostra biodiversità

biodiversitàCome? Coltivando direttamente nelle nostre case e nelle scuole varietà di ortaggi e di frutti locali senza usare concimi chimici. Un piccolo gesto per stimolare la valorizzazione dell’agricoltura sostenibile e del nostro territorio. La perdita della biodiversità e il consumo di suolo sono infatti tematiche di grande attualità: la Fao ha stimato la perdita del 75% della diversità delle colture italiane negli ultimi cento anni e negli ultimi quaranta quella del 28% della superficie coltivabile, fattore che ha reso anche il nostro territorio maggiormente soggetto al dissesto idrogeologico.

Fino al prossimo 30 marzo sarà inoltre possibile fotografare le proprie piante e postarle sulla pagina Facebook di Immagini per la Terra partecipando così al concorso che quest’anno è dedicato all’alimentazione, alla tutela del suolo e della biodiversità e che ha tra gli enti patrocinatori anche l’Expo.

L'Autore

Lascia un commento