Ecco qual è il problema del futuro:
quando lo guardi cambia perché lo hai guardato.

Lee Tamahori

Fine dell’isolamento siriano? Assad riprende le relazioni diplomatiche con gli Emirati

0

L’agenzia di stampa ufficiale siriana, Sana, ha riferito che il presidente Bashar al-Assad ha ricevuto martedì 9 novembre il ministro degli Esteri degli Emirati Arabi Uniti Abdullah bin Zayed Al Nahyan, in quella che è la prima visita di un alto funzionario da quando diversi paesi del Golfo hanno interrotto le relazioni diplomatiche con Damasco a seguito della scoppio del conflitto. L’agenzia ha dichiarato che nel corso dell’incontro si è discusso delle relazioni bilaterali tra i due paesi e dello sviluppo della cooperazione congiunta in vari campi.

Gli Emirati Arabi Uniti, come molti paesi occidentali e del Golfo, avevano interrotto le loro relazioni diplomatiche con Damasco nel febbraio 2012. In particolare Qatar e Arabia Saudita non avevano esitato a schierarsi contro il regime di Assad,  proponendosi come principali supporter finanziari e miliari delle  fazioni dell’opposizione .

L’incontro è stato preceduto da  due telefonate intercorse tra Assad e il principe ereditario di Abu Dhabi, lo sceicco Mohammed bin Zayed Al Nahyan. E da un gesto di solidarità degli  gli  Emirati che allo scoppio della pandemia avevano inviato aiuti sanitari a Damasco.

All’inizio del mese scorso, il ministro dell’Economia  emiratino,  Abdullah bin Touq, durante una riunione a margine del “Dubai Expo”, incontrando il suo collega siriano, annunciò  che è del 14%  la quota degli Emirati nel commercio estero siriano. Il volume degli scambi commerciali non petroliferi tra i due paesi è stato fissato a un miliardo di dirham (più di $ 272 milioni) durante la prima metà del 2021.

L'Autore

Lascia un commento