La gente ha sempre dichiarato di voler creare un futuro migliore.
Non è vero. Il futuro è un vuoto che non interessa nessuno.
L'unico motivo per cui la gente vuole essere padrona del futuro
è per cambiare il passato.

Milan Kundera

Unione Africana: Adeoye riprende con forza il suo staff

0

Missiva al vetriolo del Commissario per la Pace e la Sicurezza, Bankole Adeoye, contro il suo staff

L’ambasciatore nigeriano Bankole Adeoye è infastidito da diverse settimane dalla mancanza di lavoro dei suoi principali collaboratori all’interno del Consiglio per la pace e la sicurezza dell’Unione africana. Lo ha reso noto ad alta voce attraverso una lettera inviata il 5 settembre.

L’atmosfera è elettrica all’interno dell’Ufficio del Commissario per gli affari politici, la pace e la sicurezza dell’Unione africana (UA). Per diverse settimane, il nigeriano Bankole Adeoye ha lottato per contenere il suo fastidio nei confronti di alcuni direttori e capi dipartimento. Li rimprovera in particolare per una “mancata collaborazione nella preparazione delle sessioni del Consiglio di pace e sicurezza (PSC)”. Questi reclami sono stati oggetto di una lettera ufficiale molto diretta scritta il 5 settembre e distribuita a tutto il personale che lavora sotto la responsabilità di Bankole Adeoye.

Questo documento di tre pagine, che il sito “Africa Intelligence” ha potuto consultare, è intitolato “Documenti di lavoro per i processi del consiglio di pace e sicurezza”.

Si menziona la minaccia di “conseguenze gestionali” se i funzionari del dipartimento continueranno a non rispettare le regole e non si renderanno più disponibili nel lavoro preparatorio. La seconda pagina è anche interamente dedicata agli elementi che il commissario ora vuole trovare sistematicamente in tutte le note concettuali, i briefing e le relazioni che si rivolgono a lui personalmente, nonché al presidente della commissione dell’UA, il ciadiano Moussa Faki Mahamat.

Dopo aver servito come ambasciatore della Nigeria in Etiopia con giurisdizione sull’UA, Bankole Adeoye è stato eletto da tutti i 55 membri dell’istituzione – un caso quasi senza precedenti nella storia dell’UA – durante la conferenza dei capi di stato nel febbraio 2021 ad Addis Abeba. In precedenza, è stato un dirigente di lunga data del New Partnership for Africa’s Development (Nepad) in Sud Africa, dove ha ricoperto in particolare la carica di capo di stato maggiore del Segretario generale Ibrahim Assane Mayaki, il cui ultimo mandato è stato completato pochi mesi fa . Per un certo periodo, Adeoye è stato anche uno dei preferiti per assumere la carica di allenatore del Nepad, prima di essere inviato ad Addis Abeba per rappresentare la Nigeria nel 2018.

L'Autore

Lascia un commento