Il guaio del nostro tempo è che il futuro non è più quello di una volta.

Paul Valéry

Yemen: 170 violazioni Houthi della tregua in due giorni

0

21 soldati sono rimasti feriti

L’esercito yemenita ha reso noto mercoledì 8 giugno che la milizia Houthi ha commesso 170 violazioni della delle Nazioni Unite, in due giorni, e ferito 21 soldati.

Una dichiarazione rilasciata dall’ufficio stampa dell’esercito yemenita afferma che la milizia Houthi, sostenuta dall’Iran, ha commesso 170 violazioni della tregua delle Nazioni Unite lunedì e martedì (6-7 giugno) sui fronti di combattimento nei governatorati di Marib, Hajjah, Hodeidah, Taiz e Al-Dhalea.

Ha sottolineato che le violazioni Houthi hanno provocato il ferimento di 21 soldati delle forze dell’esercito nazionale con proiettili sparati da cecchini, droni con trappole esplosive e proiettili di artiglieria, di cui 8 feriti lunedì e altri 13 martedì.

Ha spiegato che le violazioni sono state distribuite tra 47 zone sui fronti dell’asse di Taiz, 43 nell’asse di Hays, a sud di Hodeidah, 37 nell’asse di Hajjah, 22 nell’asse di Al-Barah, a ovest di Taiz, 19 nei fronti di combattimento a sud e ad ovest di Marib e due brecce nel fronte di Maris nell’asse di Al-Dhalea.

Le violazioni degli Houthi variavano tra tentativi di infiltrazione, fuoco diretto con armi pesanti e medie, creazione di siti, costruzione di strade e dispiegamento di artiglieria e proiettili.

Le violazioni Houthi includevano anche il reclutamento di rinforzi umani e attrezzature da combattimento, compresi i carri armati, nonché il dispiegamento di aerei da ricognizione su vari fronti.

L'Autore

Lascia un commento