La miglior cosa del futuro è che arriva un giorno alla volta.

Abraham Lincoln

Yemen: raid Houthi colpisce famiglia a Taiz

0

Una granata ha colpito una famiglia, ferendo il padre e la madre e uccidendo il bambino

Un civile è stato ucciso e altri due membri di una famiglia sono rimasti feriti venerdì 13 maggio, dopo che la milizia Houthi sostenuta dall’Iran ha bombardato il villaggio di Al-Saila nell’area di Al-Dhabab nel governatorato di Taiz, nel sud-ovest dello Yemen.

Il Centro di informazione e riabilitazione per i diritti umani (Hritc) ha denunciato che le milizie Houthi di stanza nelle loro posizioni nella regione di Khadran, a ovest di Taiz, hanno preso di mira il villaggio di Al-Saila nell’area di Dhabab.

Il proiettile ha colpito direttamente la famiglia di Hashem Muhammad Ali, che è stato ferito insieme a sua moglie, Souad Ahmed Abdo, e ha ucciso il loro bambino di 5 anni, Mahmoud Hashem.

Il Centro per i diritti umani ha anche considerato, in una dichiarazione, che l’attentato Houthi non è altro che un’escalation senza precedenti e una continuazione della violazione dell’armistizio delle Nazioni Unite.

La milizia Houthi ha intensificato le sue violazioni, con l’entrata in vigore della tregua dell’ONU dichiarata all’inizio di aprile, bombardando quartieri residenziali e cecchini civili nella città di Taiz. Si rifiuta infatti di revocare l’assedio imposto alla città per 7 anni ai sensi dell’armistizio.

L'Autore

Lascia un commento