"Tutto è fatto per il futuro, andate avanti con coraggio".

Pietro Barilla

Yemen: sequestro di componenti per droni Houthi

0

Contrastato il contrabbando di equipaggiamenti per droni destinato ai ribelli dello Yemen. Le scatole sono state perquisite e all’interno sono stati trovati circa 100 motori di aerei

Le forze del governo legittimo yemenita hanno compiuto un sequestro di componenti da contrabbandare a favore dei ribelli Houthi.

I servizi di sicurezza del Governatorato di Al-Mahra, nello Yemen orientale, hanno sventato il contrabbando di un carico di equipaggiamento e parti per droni. Il sequestro è avvenuto al valico di frontiera di Shahn.

L’agenzia di stampa yemenita “December 2” ha citato fonti della sicurezza. Secondo questa fonte, la spedizione includeva 25 scatole mimetizzate contenenti parti di droni.

Le fonti hanno indicato che gli scatoloni sono stati ispezionati e all’interno sono stati trovati circa 100 motori per droni. Tutti destinati alla milizia Houthi sostenuta dall’Iran.

Il camion con a bordo questo materiale utilizzava documenti che indicavano che si trattava di pezzi di ricambio appartenenti alla rete Etisalat. Gli scatoloni recavano il logo Huawei, al fine di camuffare la spedizione, che appartiene a un ufficio di sdoganamento noto come “Al-Imtiaz” e un importatore locale che lavora per la milizia Houthi.

I servizi di sicurezza dello stesso porto avevano precedentemente sequestrato spedizioni simili in viaggio verso gli Houthi. L’ultima delle quali risale all’anno scorso e comprendeva 52 missili anticarro.

 

L'Autore

Lascia un commento