Ecco qual è il problema del futuro:
quando lo guardi cambia perché lo hai guardato.

Lee Tamahori

Il 2019 è l’anno dei diritti dell’infanzia. Ma milioni di bambini sono sfruttati, vivono in povertà o tra guerre e violenze

0

“Nel 2019 si celebra il 30esimo anniversario della ratifica della Convenzione sui Diritti dell’Infanzia e dell’adolescenza e il 70esimo anniversario della Convenzione di Ginevra, ma oggi, un maggior numero di Paesi è coinvolto in conflitti interni o internazionali più che in ogni altro momento degli ultimi 30 anni. I bambini che vivono in situazioni di conflitto sono fra coloro che hanno meno probabilità di avere i loro diritti garantiti. Gli attacchi contro i bambini devono finire”. Lo ha sottolineato Manuel Fontaine, Direttore dei Programmi di Emergenza dell’Unicef, a chiusura di un anno davvero tragico “per le conseguenze di guerre e  tensioni sui più piccoli che vivono nelle regioni coivolte”.

Ecco la terrificante situazione descritta dall’Unicef

  CONFLITTI E GUERRE

Sono 232 milioni i bambini che vivono in zone e regioni coinvolte da conflitti armati. Nel mondo circa 250.000 bambini e bambine sono costretti a imbracciare un’arma. Da Siria e Iraq al Sud Sudan e alla Repubblica Centrafricana, guerre e conflitti mettono in pericolo milioni di bambini: traumi fisici e psicologici, malattie e malnutrizione, violenza e sfruttamento.

VIOLENZA

Sono 12 milioni i bambini nel mondo vittime di violenza sessuale, 6 bambini su 10 sono soggetti a maltrattamenti e punizioni fisiche.

    MALATTIE

Oltre  16.000 bambini perdono la vita ogni giorno prima dei 5 anni per malattie curabili o prevenibili con le vaccinazioni.  L’Unicef fornisce vaccini a oltre un terzo dei bambini del mondo. In caso di emergenza, o conflitto o catastrofe naturale, interviene con campagne di vaccinazione infantile di massa per evitare il diffondersi delle epidemie.

MALNUTRIZIONE

Oltre  200 milioni di bambini nel mondo soffrono di malnutrizione. Ogni anno quasi la metà dei bambini sotto i cinque anni muore per cause a essa correlate. L’Unicef  fornisce l’80% degli alimenti terapeutici pediatrici del mondo per curare e salvare i bambini colpiti da malnutrizione grave acuta.

DISASTRI NATURALI

Sono  175 milioni i bambini che rischiano ogni anno di essere colpiti da disastri naturali. Durante un’alluvione, un terremoto o un tifone, i bambini sono i più vulnerabili ed esposti anche a malattie, malnutrizione, violenza e sfruttamento.

LAVORO

150 milioni di bambini tra i 5 e 14 anni sono coinvolti, nei Paesi in via di sviluppo, in forme di lavoro minorile dannose per la loro salute e il loro sviluppo. Lavori che li condannano a una vita senza giochi né istruzione.

L'Autore

Lascia un commento