«Lei sogna di ..far tredici? » Ma lo farà sicuro!

Gianni Rodari

Albania: iraniano condannato per terrorismo

0

10 anni di carcere per Bijan Poladrag. Era un membro del Movimento dei mujahedin del popolo, ma l’ha lasciato tre anni fa e ha iniziato lo spionaggio.

Un tribunale albanese ha condannato un iraniano con l’accusa di terrorismo. Lo ha condannato a 10 anni di carcere. La sentenza è stata emessa mercoledì 14 dicembre. Ma è stata pubblicata solo il giorno dopo.

Il tribunale speciale albanese per la lotta alla corruzione e alla criminalità organizzata ha seguito il caso. La Corte ha dichiarato Bijan Poladrag colpevole di finanziamento del terrorismo e di appartenenza a un’organizzazione terroristica.

Non sono stati pubblicati dettagli sull’età di Poladrag. Nemmeno sulla città in cui risiede o su quando sia arrivato in Albania. Poladrag ha negato le accuse e ha il diritto di impugnare il verdetto.

È stato arrestato due anni fa con l’accusa di spionaggio di membri del Movimento dei mujahedin del popolo. Si tratta del gruppo di opposizione iraniano, di cui circa 3.000 membri vivono in esilio in Albania.

Bouladrag era originariamente un membro dei Mujahedin del Popolo. Ma l’ha lasciato tre anni fa. Le relazioni dell’Albania con l’Iran sono peggiorate dopo che il paese dei Balcani ha ospitato membri dei mujahedin del popolo. In due incidenti separati, nel 2020 e nel 2018, Tirana ha espulso quattro diplomatici iraniani. Lo ha fatto per “minaccia alla sicurezza nazionale”.

Lo scorso settembre, l’Albania ha interrotto le relazioni diplomatiche con l’Iran. A causa di un attacco informatico avvenuto il 15 luglio. L’attacco ha portato alla chiusura di una serie di servizi e siti web digitali del governo albanese per un breve periodo. Tirana ha descritto l’attacco come “aggressione di stato”.

L'Autore

Lascia un commento