Il futuro entra in noi, per trasformarsi in noi,
molto prima che accada.

Rainer Maria Rilke

Arabia Saudita: a Jeddah summit Organizzazione Educativa della Lega Araba

0

I partecipanti discutono delle sfide che le nazioni arabe devono affrontare nei campi dell’istruzione, della cultura e della scienza e delle potenziali soluzioni, inclusa la condivisione della conoscenza e l’innovazione

La 121a sessione del Consiglio esecutivo dell’organizzazione è iniziata oggi a Jeddah e sarà seguita venerdì dalla Conferenza generale

Ministri e altri rappresentanti di 22 nazioni arabe si sono riuniti a Jeddah per l’inizio della 121a sessione del Consiglio esecutivo dell’Organizzazione educativa, culturale e scientifica della Lega Araba. La sessione di due giorni si concluderà venerdì con la Conferenza generale dell’organizzazione.

Durante gli incontri, ospitati dal Comitato nazionale saudita per l’istruzione, la cultura e la scienza, i partecipanti discuteranno importanti argomenti, iniziative e proposte relative alla condivisione della conoscenza, al progresso scientifico e all’innovazione nel quadro del lavoro dell’organizzazione, la Saudi Press Lo ha riferito l’agenzia.

Durante la sessione di apertura, Hani Al-Moqbel, presidente del Consiglio esecutivo di ALESCO, ha espresso profonda preoccupazione per la crisi in corso che i palestinesi devono affrontare a causa della guerra a Gaza tra Israele e Hamas.

Ha condannato e respinto inequivocabilmente un conflitto insensato e brutale che è costato la vita a innumerevoli civili, tra cui donne, bambini e anziani, e ha denunciato come inaccettabile la distruzione da parte della campagna militare israeliana di ospedali, siti religiosi, scuole, istituzioni culturali e altri infrastruttura.

Il Consiglio, guidato dalla presidenza saudita, ha espresso la sua ferma condanna della continua aggressione, occupazione e sfollamento forzato a Gaza. Al-Moqbel ha affermato che tali espressioni non sono meramente procedurali o simboliche, ma rappresentano un approccio lungimirante per promuovere l’unità araba, sostenere i principi fondamentali e rafforzare i valori condivisi. In questo modo, ha aggiunto, le nazioni arabe potranno affrontare efficacemente le sfide e superare gli ostacoli sul loro cammino verso il progresso.

Mohammed Walad Amar, direttore generale dell’ALECSO, ha sottolineato l’impegno dell’organizzazione nella promozione del patrimonio culturale dei paesi arabi sulla scena globale. In linea con questa visione, ha affermato, ALECSO ha lavorato con diversi paesi con l’obiettivo di garantire il riconoscimento di più dei loro tesori culturali nella stimata Lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO.

Come esempio del suo impegno attivo in questi sforzi, ha osservato che ALECSO ha preso parte alla Conferenza dei ministri della Cultura e dell’Istruzione dell’UNESCO negli Emirati Arabi Uniti a febbraio.

Altri argomenti discussi nella giornata di apertura includevano le sfide che le nazioni arabe devono affrontare nei campi dell’istruzione, della cultura e della scienza, potenziali soluzioni innovative ai problemi e modi per creare nuove partnership che possano ampliare gli orizzonti dell’istruzione e del pensiero.

L'Autore

Lascia un commento