Compili il suo pronostico, ci penserà il futuro!

Gianni Rodari

Arabia Saudita: apre il World Defense Show 2024

0

Il ministro della Difesa saudita, il principe Khalid bin Salman, ha inaugurato il secondo World Defense Show a Riad

Il ministro della Difesa saudita, il principe Khalid bin Salman, ha inaugurato il secondo World Defense Show a Riad per conto del principe ereditario Mohammed bin Salman.

Tenuto sotto il patronato del re Salman, l’evento è stato organizzato dall’Autorità generale per le industrie militari. La fiera, che durerà fino all’8 febbraio, mette in mostra l’impegno del Regno a diventare un hub globale per l’industria della difesa, si legge in un comunicato stampa.

Il ministro della Difesa saudita ha visitato la mostra, che vede la partecipazione di oltre 773 espositori in rappresentanza di più di 75 paesi, insieme a numerosi enti governativi e aziende leader locali e internazionali nel settore della difesa e della sicurezza. Ha anche visto le esposizioni aeree, le mostre di aerei statici e le attrezzature di terra nell’area espositiva.

Intervenendo nell’occasione, il governatore locale, Ahmad Al-Ohali, ha affermato che il Regno ha iniziato a raccogliere i frutti dell’enorme sostegno offerto dalla leadership del paese, con tassi di localizzazione nel settore della difesa in aumento dal 4% al 13,6% alla fine del 2022.

“Il numero di permessi e licenze fondamentali ha raggiunto 477 permessi per 265 aziende operanti nel settore dell’industria della difesa, insieme al lancio di oltre 74 opportunità di investimento per la localizzazione della catena di fornitura”, ha affermato l’alto funzionario.

Al-Ohali ha aggiunto che il contributo del settore al prodotto interno lordo dovrebbe raggiungere circa 93,75 miliardi di SR (25 miliardi di dollari) entro il 2030, con un totale stimato di 40.000 opportunità di lavoro dirette e 60.000 opportunità di lavoro indirette.

Ha inoltre sottolineato l’importanza della mostra come piattaforma globale per esperti, produttori e decisori del settore della difesa e della sicurezza.

Una delle loro ultime aggiunte è il veicolo automatizzato “Police Dog”, una soluzione tecnologicamente avanzata alimentata dall’intelligenza artificiale. Un altro prodotto innovativo è il veicolo di sicurezza elettrico Lucid, dotato di funzionalità sofisticate, tra cui un drone in grado di raggiungere aree di difficile accesso.

Il colonnello Talal Al-Shalhoub, portavoce del ministero, ha affermato che le tecnologie esposte in tutto il padiglione non solo migliorano il lavoro del personale di sicurezza e migliorano la qualità della vita, ma forniscono anche una soluzione completa per rafforzare la sicurezza nel Regno.

INTRA Defense Technologies ha presentato il suo sistema di droni chiamato “Somum”. Il presidente della compagnia, Salman Al-Shathri, ha dichiarato in una sezione stampa: “Crediamo che entrerà in servizio entro due anni, alla fine del 2025. La versione finale può volare ad un’altitudine di circa 50.000 piedi, trasportando un carico utile significativo di armi, sistemi radar e sistemi di ricognizione ottica”.

 

L'Autore

Lascia un commento