Sogni, promesse volano... Ma poi cosa accadrà?

Gianni Rodari

Arabia Saudita: inviato ucraino elogia sforzi Riad di aiuto

0

L’Ambasciatore dell’Ucraina in Arabia Saudita, Anatolii Petrenko, ha espresso la sua gratitudine al Regno per aver fornito aiuti umanitari “vitali” al popolo ucraino mentre il conflitto Russia-Ucraina entrava nel suo terzo anno.

“L’aiuto del popolo saudita è stato assolutamente vitale… e lo ribadisco in ogni occasione per inviare un messaggio di gratitudine al re Salman, al principe ereditario Mohammed bin Salman e a tutto il popolo saudita per la loro generosità e gentilezza dimostrate al popolo ucraino in questi giorni. giorni difficili”, ha detto Petrenko ai media sauditi.

Il 15 febbraio, l’agenzia umanitaria saudita KSrelief ha avviato una missione umanitaria per fornire aiuti al popolo ucraino, con voli operanti dall’aeroporto internazionale King Khalid di Riad all’aeroporto di Rzeszow, situato vicino al confine tra Polonia e Ucraina.

“Domani avremo il prossimo aereo e sarà estremamente importante per gli sfollati nelle regioni centrali e meridionali dell’Ucraina”, ha affermato l’ambasciatore.

Venerdì scorso, il nono aereo cargo di KSrelief è partito dall’aeroporto internazionale King Khalid di Riad, trasportando 80 tonnellate di materiali di soccorso, inclusi generatori e contenitori di alimenti per bambini.

“Si tratta di un’operazione logistica impressionante: 18 aerei con così tanti elettrodomestici, generatori, alimenti per bambini, tutti attualmente consegnati in Ucraina letteralmente mentre parliamo”, ha detto Petrenko.

“Per noi è una questione di principio che l’Arabia Saudita sostenga sempre l’integrità territoriale e la sovranità dell’Ucraina in conformità con il diritto internazionale, in conformità con i principi chiave della Carta delle Nazioni Unite, e allo stesso tempo il Regno fornisce assistenza umanitaria vitale”.

L'Autore

Lascia un commento