Che ognuno avrà il futuro che si conquisterà.

Gianni Rodari

DEATH FOR SALE… E NON SOLO ALLO YALLA SHEBAB FILM FESTIVAL

0

Tre amici tentano di sopravvivere alla corruzione della società marocchina. Soufiane passa i suoi giorni rubacchiando qua e là, Allal è un trafficante di droga e Malik si innamora di una prostituta di un night club. Vedendo frustrati i loro tentativi di fuggire dallo squallore che li circonda, i tre decidono di rapinare una gioielleria. E’ la trama di  Death For Sale,
piccolo gioiello del cinema maghrebino, diretto da  Faouzi Bensaidi, regista molto amato e pluripremiato, alla ribalta dalla fine degli anni Novanta quando con i suoi cortometraggi, La Falaise, Le Mure, Trajets,  fu protagonista di festival importanti. Il suo primo lungometraggio Mille Mois approdò nel 2003 a Cannes, dove si aggiudicò la selezione del Certain Regard. Successo anche per il  successivo What a Wanderful World e per quest’ultimo
Death for Sale, del 2011, un insolito poliziesco, popolato di gangester e trafficanti, cadaveri e puttane, sullo sfondo di una città – Tetouan-  350 mila abitati, icona verticale di un mondo in cui serpeggiano tensioni ed estremismi, protagonista vera, più che semplice sete, con la sua architettra,  con i suoi muri, le sue scogliere e i suoi orizzonti sul mare e quel caos dal quale può inaspettamente nascere la poesia.

A proporlo al pubblico della capitale la rassegna INCONTRI AL CINEMA organizzata  da Yalla Shebab Film Festival e Krawan Fest.  L’appuntamento è al Monk Club ( Circolo Arci Roma
Via G. Mirri, 35 – Portonaccio – RM) ore 18.00: aperitivo con dj-set arabo di blessnlov selecta [‘alia vibez]/ tattoo session con henne di Gipsy Henna Tattoo
Compila la preadesione qui, per ritirarla all’ingresso:
www.monkroma.club/?page_id=82——–

INFO:
✉ http://www.monkroma.club/
☏ 06 6485 0987
INGRESSO con Tessera ARCI

L'Autore

Lascia un commento