Il guaio del nostro tempo è che il futuro non è più quello di una volta.

Paul Valéry

Il cinema italiano in trasferta in Brasile

0
Dal 27 giugno al 2 luglio a San Paolo in Brasile Italcam – Camara Italo Brasileira de Comercio, Industria, Agricoltura, Ministero della Cultura, Governo dello Stato di San Paolo, Segreteria della Cultura e Italcam presentano Prisma, iniziativa volta a proporre l’attuale produzione dell’audiovisivo che amplia il concetto di cinema, parola magica e evocativa, attraverso il documentario, il cinema di animazione, i cortometraggi, il cinema industriale, la pubblicità, il web, le televisioni, la video arte, la street art. In sintesi tutto cio’ che si esprime con la parola, il racconto e l’immagine. 
La creativita’ non ha confini e usa un linguaggio universale e oggi, più che in passato, le tante possibilita’ che la tecnologia mette a disposizione offre al pubblico una lettura complessa della parola ” cinema ‘ complice di una marcata e estesa rivoluzione tecnologica che sta modificando linguaggi e modalità espressive, una perdita di isolamento espressivo che coinvolge non solo la settima arte ” Lo ha capito il ” pubblico ” che apprezza questa grande diversificazione di linguaggi.   Lo ha  capito l’industria audiovisiva che cresce moltiplicando la sua offerta e facendo crescere il proprio fatturato. Lo hanno capito I festival piu’ attenti alle nuove proposte e ne fanno ormai un momento ineludibile rappresentando la nuova realta’ dell’immagine e del racconto.  Ormai “cinema ” e’ tante cose, tante forme, tanti mezzi espressivi che raccontano la vita, la conoscenza, la fantasia che ci emozionano, ci fanno pensare, ci divertono.  Questa capacita ‘espressiva gode di svariati mezzi di fruizione.  Dalla sala alla televisione, dal pc al cellulare, dal teatro alla “piazza”, alle tante piazze virtuali come i social media, ai musei.  Offre possibilita’ e opportunita’ immense per conoscere, sapere, divertire, emozionare, promuovere territori e innovazione, nuove frontiere e opportunita’ in quella immensa societa della conoscenza globalizzata.  Una mostra, un festival non è staticità, non è solo vetrina ma anche proposta, visione del  futuro, provocazione, innovazione. Con queste premesse ci accingiamo a guardare lo schermo con occhio attento alla realta’, alle nuove proposte, per inseguire la magia di un racconto che si esprime con la parola e le immagini.A questo link il programma completo.

L'Autore

Lascia un commento