Non preoccuparti di cosa sta per fare qualcun altro.
Il miglior modo per predire il futuro è inventarlo.

Alan Kay

Iran: nuove proteste per la morte di Amini

0

La ragazza uccisa da parte della polizia della moralità

Continuano le proteste in Iran dopo l’omicidio della giovane donna, Mahsa Amini, deceduta sotto tortura a Teheran. I partiti curdi e l’ex principe ereditario dell’Iran, Reza Pahlavi, hanno annunciato un lutto generale e uno sciopero generale, mentre le autorità iraniane continuano a negare la responsabilità del regime per l’incidente.

Un’organizzazione per i diritti umani ha anche riferito che 5 persone sono state ferite da proiettili sparati dagli agenti della sicurezza iraniana contro i manifestanti nella città di Saqqaz.

L’Iran ha assistito a manifestazioni notturne inscenate per condannare l’uccisione della ragazza curda, Mahsa Amini, morta per mano della polizia morale. Attivisti hanno riferito di incidenti tra i manifestanti e le forze di sicurezza a Sanandaj, la capitale del Kurdistan iraniano. Fonti dell’emittente “Al-Arabiya” hanno riferito che la città di Sanandaj è insorta con manifestazioni notturne per protestare contro le azioni delle forze di sicurezza.

I manifestanti hanno strappato le foto del leader supremo iraniano, Ali Khamenei, e dell’ex comandante della brigate Qods, Qassem Soleimani. Le forze di sicurezza hanno affrontato i manifestanti con gas lacrimogeni.

L'Autore

Lascia un commento