Sogni, promesse volano... Ma poi cosa accadrà?

Gianni Rodari

Readership: quando la lettura incontra il gioco

0

Appassionati di lettura, book nerd incalliti, semplici simpatizzanti, non c’è categoria che non si potrà divertire con l’idea di Readership, piattaforma eBook indipendente e attivissima nel campo, che ha deciso di unire il piacere della lettura a un gioco. Readership è una piattaforma di self-publishing, che raccoglie perciò tutti gli autori che hanno deciso di autopubblicare i loro lavori, nata a gennaio del 2015. I libri all’interno del catalogo sono stati giudicati inizialmente dai lettori stessi che sono chiamati sin da subito a votare sugli estratti inseriti dall’autore, e anche a fare una donazione nel caso fossero interessati. Una volta che il libro raggiunge il budget prefissato allora il libro viene pubblicato in edizione digitale e/o in cartaceo, in base chiaramente all’autore e anche alla cifra raggiunta. Readership ha avuto un’idea all’apparenza folle: promuovere la scrittura e soprattutto la lettura su tutte le piattaforme web che gli apriranno le porte, senza fare nessuna eccezione, tantomeno per i giochi online.minecraft

Minecraft

La lettura non aveva ancora mai incontrato il mondo dei videogiochi online. In particolare Minecraft è un gioco ricco di immaginazione nato nel 2009 dall’azienda Mojang, disponibile sia per computer che per mobile e consolle. Vista la sua struttura aperta e creativa è stato uno dei primi ad aver accolto la sfida di Readership, offrendo la possibilità a tutti i giocatori di esplorare i contenuti dei libri che la piattaforma offre, di entrare perciò nelle storie proposte ricreando ambientazioni ed elementi in linea sia con il libro che con il gioco. All’interno del mondo di Minecraft oltre a giocare si potranno anche leggere estratti e tutti i curiosi giocatori potrebbero trasformarsi all’istante in lettori, basterebbe infatti un click per scaricare il libro sulla piattaforma Readership.

Nell’Ulisse di Joyce

Attraverso una campagna di crowdfunding sono stati raccolti i fondi per creare un gioco di realtà virtuale che metta in scena niente di meno che l’Ulisse di James Joyce. Il progetto “In Ulysses” sarà disponibile per Windws, Mac e Android, ma soprattutto per device come Oculus Rift, insomma a realtà virtuale. Ma come funziona? Il libro viene messo in scena e i giocatori potranno impersonare in prima persona qualsiasi personaggio scritto dalla penna di James Joyce, muoversi tra gli scenari dei libri e sperimentare il flusso di coscienza. Sicuramente un’esperienza coinvolgente e mai sino ad ora raggiunta.

Potenziale tutto da scoprire

Il mondo dei giochi online è perfetto per accogliere questo genere di contenuti, e il luogo in cui l’incontro tra lettore e giocatore diventa realmente possibile, lo dimostra anche Steam, la piattaforma di gioco più famosa al mondo, che non a caso ha messo in vendita eBook. Readership, che per prima ha azzardato e concretizzato l’idea, è un modo tutto nuovo per proporre contenuti e promuovere i libri che risulterebbero, e verrebbero percepiti, come parte del gioco piuttosto che come un fastidioso elemento esterno. Sono mezzi perfetti per intrigare sui vari contenuti veicolati divertendo. Ma è ancora un tipo di promozione tutto da scoprire.

Ilaria Pasqua

L'Autore

Lascia un commento