La gente ha sempre dichiarato di voler creare un futuro migliore.
Non è vero. Il futuro è un vuoto che non interessa nessuno.
L'unico motivo per cui la gente vuole essere padrona del futuro
è per cambiare il passato.

Milan Kundera

Tunisia. Ghannouchi pronto a dimettersi da presidente del parlamento ma chiede a Saied di rispettare la Costituzione

0

Rached Ghannouchi, il presidente del parlamento tunisino, le cui attività sono state sospese con una decisione unilaterale dal  presidente Kais Saied il 25 luglio scorso, ha confermato che non esiterà a dimettersi dalla presidenza se in cambio Saied rispetterà la costituzione. Lo ha dichiarato in un’intervista al quotidiano tunisino Al-Sabah pubblicata sul suo sito web martedì 9 novembre. Ecco le sue parole: “Se la soluzione è nelle mie dimissioni, non tarderò ad annunciarle e mi ritirerò dalla presidenza del Consiglio. Ma mi chiedo perché vogliono che il presidente del Parlamento si ritiri incondizionatamente…Un modello che appartiene a regno della tirannia”. I fatti, ha aggiunto, “confermano che siamo di fronte a un’esperienza oscura, in quanto la legge 117 non può essere considerata un’espressione delle ambizioni dei democratici, ma piuttosto il massimo della dittatura”.

Il 29 settembre scorso, ponendo fine apparentemente a una lunga impasse, il presidente aveva conferito l’incarico di premier, per la prima volta nella storia della Tunisia, a una donna,  Nejla Bouden Ramadan, subentrata a Hichem Mechichi estromesso dalla guida del governo.  Solo  fumo negli occhi la scelta di Nejla…

L'Autore

Lascia un commento