Che ognuno avrà il futuro che si conquisterà.

Gianni Rodari

Yemen: 5 morti per esplosioni in un’officina di missili Houthi

0

Le deflagrazioni vicino all’aeroporto di Sana’a, con la morte di 5 ingegneri

Una fonte della sicurezza nella capitale yemenita, Sana’a, ha affermato che le deflagrazioni, udite in gran parte della città di Sana’a, all’alba di sabato 30 luglio, sono state causate dall’esplosione di un missile balistico mentre veniva assemblato in un’officina appartenente alla milizia Houthi vicino all’aeroporto internazionale di Sana’a.

Il sito web di notizie yemenita, Al-Masdar Online, ha citato una fonte della sicurezza, che ha parlato in condizione di anonimato, dicendo:

“Un missile balistico è esploso mentre lo assemblavano all’interno di un hangar che include un’officina per la produzione e l’assemblaggio di missili balistici e droni, a nord-est dell’aeroporto internazionale di Sanaa. L’incendio nell’hangar e le esplosioni sono continuate per circa due ore”.

La fonte ha confermato che 5 tecnici (ingegneri missilistici affiliati al gruppo Houthi) sono rimasti uccisi nell’esplosione del missile e nelle successive esplosioni nell’officina segreta fuori dall’aeroporto di Sanaa, nel mezzo dei quartieri residenziali.

“Diversi civili che vivevano vicino all’hangar hanno subito varie ferite e le loro case sono state danneggiate dalle schegge che volavano dall’interno dell’officina e dalle vibrazioni risultanti dalle gravi esplosioni”.

La milizia Houthi non ha rilasciato alcun commento. La Coalition to Support Legittimacy e il governo yemenita avevano accusato più di una volta la milizia Houthi di utilizzare le strutture dell’aeroporto di Sana’a per produrre e installare droni e missili balistici.

L'Autore

Lascia un commento