La gente ha sempre dichiarato di voler creare un futuro migliore.
Non è vero. Il futuro è un vuoto che non interessa nessuno.
L'unico motivo per cui la gente vuole essere padrona del futuro
è per cambiare il passato.

Milan Kundera

Yemen: Guterres chiede ampliamento della tregua

0

Ha invitato le parti a rinnovare l’accordo

Il segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, ha invitato le parti yemenite a rinnovare, ampliare ed estendere la tregua in corso in Yemen.

Ha affermato Guterres in una nota, in linea con la proposta dell’inviato speciale Hans Grundberg: “Esorto vivamente le parti yemenite non solo a rinnovare i termini e la durata dell’armistizio, ma anche a prorogarlo”.

Ha anche chiesto maggiori sforzi per raggiungere un accordo sull’apertura delle strade a Taiz e ad altri governatorati. Guterres ha esortato le parti yemenite a cogliere questa opportunità, affermando: “Questo è il momento appropriato per sfruttare i vantaggi ottenuti e intraprendere la strada verso la ripresa di un processo politico inclusivo per raggiungere una soluzione negoziata per porre fine al conflitto. Le Nazioni Unite non risparmieranno alcuno sforzo per sostenere le parti in questo sforzo”.

L’inviato speciale delle Nazioni Unite in Yemen, Grundberg, ha confermato che il rinnovo della tregua umanitaria promossa dall’organizzazione locale, la cui scadenza è prevista a breve, è una necessità umanitaria e politica.

Ha anche sottolineato che la tregua è un’opportunità da non perdere, sottolineando il grande impatto che ha avuto sulla vita degli yemeniti.

Una dichiarazione rilasciata dall’Ufficio dell’inviato delle Nazioni Unite, giovedì sera, a conclusione della sua visita a Sana’a, ha affermato che Grundberg ha tenuto intense discussioni con gli Houthi durante la visita su questioni relative al pagamento degli stipendi dei dipendenti pubblici, ai porti e l’aeroporto e mantenendo la calma delle prime linee. Ha sottolineato che esiste un’opportunità per sfruttare ed espandere i benefici dell’armistizio, sottolineando che il perseguimento della pace rispetto alla guerra richiede coraggio e leadership da tutte le parti.

Inoltre, ha aggiunto che l’occasione non si ripresenterà, alludendo alla possibilità di tornare allo stato di guerra, se gli Houthi saranno intransigenti.

Questo a conclusione della visita dell’inviato Onu a Sana’a, volta a spingere i vertici della milizia Houthi ad accettare la proposta Onu di estendere e ampliare la tregua umanitaria, che si concluderà domenica prossima.

L'Autore

Lascia un commento