Non preoccuparti di cosa sta per fare qualcun altro.
Il miglior modo per predire il futuro è inventarlo.

Alan Kay

Yemen: inviato ONU, nuovo slancio per fine al conflitto

0

Hans Grundberg ha espresso la sua preoccupazione per l’escalation degli scontri a Marib e Taiz e ha chiesto moderazione

Il mediatore delle Nazioni Unite sullo Yemen, Hans Grundberg, ha esortato le parti in conflitto a “cogliere l’opportunità” per compiere passi decisivi verso la pace. Ha detto che lo slancio per porre fine al conflitto è stato rinnovato grazie all’accordo dell’Arabia Saudita e dell’Iran per riprendere le relazioni.

“Stiamo assistendo a un rinnovato slancio diplomatico regionale, oltre a un cambiamento significativo nella portata e nella profondità delle discussioni”.

E ha aggiunto:

“Le parti dovrebbero cogliere l’opportunità rappresentata da questo slancio regionale e internazionale per compiere passi decisivi verso un futuro più pacifico”.

L’inviato Onu ha però espresso la sua preoccupazione per l’escalation degli scontri su più fronti, soprattutto a Ma’rib e Taiz. Ha chiesto la massima moderazione in questo periodo “critico”.

Ha aggiunto che, nonostante il deterioramento delle condizioni economiche e umanitarie, lo Yemen continua a beneficiare dei vantaggi dell’armistizio.

“Gli yemeniti con cui ho parlato sperano di ottenere di più, quindi dobbiamo trovare una via per una soluzione globale al conflitto”.

Ha detto che anche con la prosecuzione del periodo di relativa calma, resta preoccupato per l’escalation e l’intensità degli scontri su diversi fronti.

Ha indicato di aver continuato a comunicare con le parti yemenite e le parti regionali e internazionali interessate. Questo per garantire che qualsiasi accordo apra un percorso verso una soluzione politica globale.

L'Autore

Lascia un commento