Il guaio del nostro tempo è che il futuro non è più quello di una volta.

Paul Valéry

Yemen: Londra invita le parti a fare concessioni

0

L’ambasciatore britannico: il potere di decidere sulla pace spetta ai leader yemeniti

Il Regno Unito ha affermato che gli yemeniti hanno le migliori possibilità di porre fine alla guerra e raggiungere la pace. Ha sottolineato la necessità di fare concessioni da tutte le parti, con l’obiettivo di porre fine alla guerra.

L’ambasciatore britannico in Yemen, Richard Oppenheim, ha affermato sulla sua pagina Twitter che l’autorità di decidere sulla pace spetta ai leader yemeniti. Per ottenerla saranno necessarie concessioni per il bene superiore.

Oppenheim ha sottolineato la necessità di rispettare la sovranità dello Yemen e affrontare questioni politiche a lungo termine.

L’ambasciatore britannico ha sottolineato l’importanza di coinvolgere tutte le parti, comprese le donne e le minoranze, in qualsiasi accordo futuro.

Inoltre, l’ambasciatore francese in Yemen, Jean-Marie Safa, ha affermato che gli Houthi sono loro stessi nemici. Ha escluso la presenza di moderati nelle file del gruppo sostenuto dall’Iran.

L’ambasciatore francese ha sottolineato che ci sono alcuni ostacoli “posti dagli Houthi” di fronte ai recenti sforzi di pace. Soprattutto in materia di stipendi, rilevando che la questione richiede più tempo.

Il rappresentante di Parigi ha dichiarato che non c’è ancora intenzione di emettere una nuova risoluzione del Consiglio di sicurezza relativa al dossier yemenita. Ha rilevato che la priorità è limitata al rilancio di un processo politico yemenita-yemenita sotto l’egida dell’ONU.

L'Autore

Lascia un commento