La gente ha sempre dichiarato di voler creare un futuro migliore.
Non è vero. Il futuro è un vuoto che non interessa nessuno.
L'unico motivo per cui la gente vuole essere padrona del futuro
è per cambiare il passato.

Milan Kundera

Yemen: ONU, mine continuano a uccidere civili Hodeidah

0

Un recente rapporto dell’UNMHA ha rivelato che 13 civili sono stati uccisi e feriti a Hodeidah a causa delle mine lo scorso aprile

Le Nazioni Unite hanno confermato che le morti e i feriti tra i civili sono continuati a seguito delle esplosioni di mine nel governatorato di Al-Hodeidah, nello Yemen occidentale.

Lo ha detto il capo della missione Onu a Hodeidah (Unmha), generale Michael Beary, al Consiglio di sicurezza nella sessione a porte chiuse dedicata alla situazione in Yemen.

Secondo UN News, il generale Beary ha informato il consiglio sulla situazione a Hodeidah e sulle attività della missione. Compresi gli sforzi di monitoraggio in corso, le iniziative di coinvolgimento della comunità e il coordinamento dello sminamento.

Ha sottolineato si contano ancora morti e feriti tra i civili a causa delle mine antiuomo e dei residuati bellici esplosivi. Ha sottolineato l’urgente necessità di prevenire ulteriori danni alle vittime innocenti, in particolare donne e bambini.

Un recente rapporto di (UNMHA) ha rivelato che 13 civili sono stati uccisi e feriti a Hodeidah a causa delle mine antiuomo durante il mese di aprile.

La Missione delle Nazioni Unite a sostegno dell’accordo di Hodeidah ha affermato di aver registrato sei incidenti per mine antiuomo e residuati bellici esplosi nel Governatorato di Hodeidah durante l’aprile 2023. Incidenti che hanno provocato 13 vittime civili, tra cui un morto o un ferito.

Il rapporto ha aggiunto che 6 civili sono stati uccisi durante il periodo di riferimento, mentre altri 7 sono rimasti feriti. Il 30% delle vittime totali erano bambini, mentre il restante 70% erano uomini.

Il riferimento è alle vittime nel mese di aprile 2023. Rappresenta una diminuzione del 13% rispetto allo stesso mese dell’anno 2022, in cui si sono verificate 15 vittime civili (8 morti e 7 feriti). Rappresenta anche una diminuzione del 24% rispetto al mese precedente (marzo 2023), che ha visto 17 vittime (9 morti e 8 feriti).

Il rapporto ha indicato che il mese di Ramadan di quest’anno, che va dal 22 marzo al 21 aprile, ha registrato più incidenti e vittime civili rispetto al Ramadan precedente. Durante il Ramadan dell’anno scorso, ci sono stati 9 incidenti che hanno causato 15 vittime civili (tra un morto e un ferito) nel Governatorato di Al Hudaydah.

La milizia Houthi è l’unica parte in tutte le parti in guerra che piazza mine e ordigni esplosivi di vari tipi e dimensioni. Lo Yemen ha assistito alla più grande operazione di posa di mine dalla fine della seconda guerra mondiale, secondo ai rapporti sui diritti umani.

I rapporti sui diritti umani indicano che la milizia Houthi ha piazzato più di due milioni di mine, uccidendo e ferendo più di 20.000 civili.

L'Autore

Lascia un commento