«Lei sogna di ..far tredici? » Ma lo farà sicuro!

Gianni Rodari

L’Accademia dei Lincei per il G7 di giugno in Germania

0

g7Tre documenti che individuano tra le criticità del pianeta Terra: il futuro degli oceani, le malattie tropicali dimenticate e la resistenza agli antibiotici delle malattie infettive, saranno sul tavolo del prossimo G7 che si terrà in Germania, a Schloss Elmau il 7 e l’8 giugno prossimi. Attraverso tali documenti, che sono stati consegnati oggi a Berlino, al Cancelliere Tedesco Angela Merkel, gli scienziati del pianeta trasferiscono le loro conoscenze ai governanti del mondo per fornire contributi e suggerimenti operativi alle decisioni che saranno prese dalla politica sul futuro di tutti gli abitanti della Terra.

L’incontro tra Royal Society of Canada, Académie des Sciences, German National Academy of Sciences Leopoldina, Accademia Nazionale dei Lincei (rappresentata dal suo vicepresidente, Alberto Quadrio Curzio), Science Council of Japan, Royal Society UK e National Academy of Sciences USA é un importante appuntamento, che può essere considerato il G7 della scienza e rappresenta l’apertura di un dialogo tra la scienza e la politica ai più alti livelli nel mondo. Prima di ogni G7, infatti, le Accademie scientifiche propongono il loro punto di vista ai rappresentanti della politica internazionale. Nei precedenti vertici gli scienziati mondiali hanno individuato e proposto soluzioni su grandi temi che deve affrontare l’Umanità, tra cui: cambiamenti climatici, consumi e tecnologie energetiche, migrazioni e fame nel mondo. I risultati, però, non sono certo esaltanti.

L'Autore

Lascia un commento