La mutilazione per cui la vita perdette quello che non ebbe mai,
il futuro, rende la vita più semplice,
ma anche tanto priva di senso.

Italo Svevo

Un bellissimo romanzo onirico sul potere dell’immaginazione

0

Un uomo senza nome e senza passato approda ad Auxarian: la terra in cui i sogni diventano realtà. E’ un luogo meraviglioso e carico di mistero, dove gli abitanti, i Sognatori, possono creare qualsiasi cosa con il solo potere dell’immaginazione e i sogni di ognuno entrano in contatto con quelli di tutti gli altri, plasmando la realtà che li circonda. Dopo essersi invaghito di una donna di nome Ara, Senza Nome,  scopre i grandi poteri creativi della propria mente e viene accolto tra i Sognatori, diventando uno di loro; ma la terra in cui è approdato nasconde terribili insidie, come le dure leggi istituite.  I Sognatori si rivelano dei sovrani cinici e dispotici che sottomettono i Nativi, come se si trattasse di una razza inferiore e il Vegliardo, un uomo malvagio, dal volto sconosciuto, cospira contro Auxarian, provocando terribili temporali che distruggono i sogni e le loro creazioni… Da luogo di meraviglia a luogo di orrore, soltanto alla fine Auxarian rivelerà i suoi segreti. E’ la trama del romanzo “Auxarian”, che uscirà a breve per i tipi di Scatole Parlanti,  a firma  di Francesco Bellia, giovane scrittore catanese, cantautore e poeta, brillante collaboratore della nostra testata FUTURO QUOTIDIANO, di  “Social up Magazine” e della rivista di cinema “Close up  – storie della visione”.  Classe 92′, laureato in Giurisprudenza all’università di Catania,  Bellia ha una grande passione per il cinema, la fantascienza e “il fantastico” in tutte le sue declinazioni.  Nel 2014 il  suo racconto di fantastascienza “I sogni meccanici di Ian Traupert” è arrivato in semifinale al “Premio Campiello Giovani”. Nel 2018 è stato co-relatore nell’Area Movie dell’Etna Comics ottava edizione. Tra le sue pubblicazioni:  il racconto “Le domande intelligenti di Guglielmino”, selezionato tra i migliori dieci del premio “Binomio fantastico”e pubblicato nell’ Antologia “Scritture Fantastiche” libellula Edizioni 2012.  Nello stesso anno la sua poesia “ I mille soli” è stata pubblicata nella raccolta “Bagliori Cosmici – La poesia nella Fantascienza” Edizioni Bravi Autori.  Nel 2015 la sua poesia “Alba” edita nel volume “Verrà il mattino e avrà un tuo verso” Aletti Editore . Auxarian è il suo esordio letterario. Nel 2016 il manoscritto ha partecipato al Premio Calvino con buone recensioni da parte del Comitato di Lettura. Il libro sarà presentato il 28 settembre a Catania, alle ore 17, Palazzo della Cultura, Sala Teatro.

L'Autore

Lascia un commento