Che ognuno avrà il futuro che si conquisterà.

Gianni Rodari

Mostra fotografica. Aiuti alla popolazione siriana, Kuwait in prima linea

0

emiroIl Kuwait si conferma paese leader sul fronte umanitario. Fino ad oggi  il piccolo ma ricchissimo paese del Golfo ha assicurato alla popolazione siriana, martoriata da una guerra civile che dura ormai da quattro anni, e costretta rifugiarsi nei campi profughi allestiti nei paesi confinanti, aiuti per 77 milioni di dollari. Una vera missione, quella dell’emiro Sabah Al Ahmed Al Jaber Al Sabah, che lo scorso settembre è stato premiato a New York dal segretario della Nazioni Unite, Ban Ki Moon, per il suo impegno per alleviare le condizioni drammatiche in cui versano milioni di bambini, donne e uomini. Una missione in cui crede fermamente e che sta portando avanti in collavorazione con il Programma Alimentare Mondiale dell’Onu, che ne ha voluto dare testimonianza attraverso una mostra fotografica, inaugurata ieri. Immagini che mostrano l’impatto che anche un semplice pezzo di pane, cotto nel campo profughi di Zaatari in Giordania, può avere su un bambino che è cresciuto senza sapere nulla, tranne la guerra.

Parlando alla cerimonia, Sheikh Ali Khaled Al Sabah, ambasciatore del Kuwait in Italia, ha ringraziato il Pam ed espresso la forte volontà e desiderio del suo paese di potenziare  l’assistenza “ai fratelli siriani qualunque sia il paese arabo in cu si trovano”. In apertura della cerimonia il direttore esecutivo del Programma, Ertharin Cousin, ha sottolineato l’importanza di una iniziativa di solidarietà della portata di quella messa in campo dal Kuwait.“Accogliamo con favore -ha detto- la generosità e di Sua Altezza l’Emiro del Kuwait, lo sceicco Sabah Al Ahmed Al Jaber Al Sabah, che sta consentendo al Pam di portare aiuto a milioni di donne vulnerabili, uomini, ragazzi e ragazze . Il cibo rappresenta una linea di vita, così come la speranza per un futuro migliore”. La mostra, ulteriormente arricchita, si trasferirà la prossima settimana a Kiwait City, dove aprirà i battenti alla vigilia della prima conferenza dei donatori, Kiwait III, che verrà inaugurata dal Ministro degli Affari Esteri, Sheikh Sabah Al Khalid Al Sabah, il 23 marzo.

Il Pam è la più grande agenzia umanitaria contro la fame nel mondo e fornisce assistenza alimentare in situazioni di emergenze, lavorando con le comunità per migliorare la nutrizione e costruire la resilienza. Ogni anno il Programma garantisce assistenza a circa 80 milioni di persone in 75 paesi.

 

 

L'Autore

Lascia un commento