La gente ha sempre dichiarato di voler creare un futuro migliore.
Non è vero. Il futuro è un vuoto che non interessa nessuno.
L'unico motivo per cui la gente vuole essere padrona del futuro
è per cambiare il passato.

Milan Kundera

Estate, stagione del desiderio

0

estateSi sa, l’anno è composto da quattro stagioni e tra il grigiore dell’autunno e l’austerità dell’inverno lo trascorriamo in attesa dell’estate, il periodo in cui il desiderio sessuale sembra risvegliarsi dopo un periodo di letargo. In questa stagione ogni storia, che sia seria o solo un’avventura, sembra più romantica, passionale ed emozionante. Qual è la motivazione per la quale l’estate è il carburante della sessualità? I motivi possono essere molteplici: si conoscono nuove persone, si ha più tempo libero, si è meno stressati, c’è più voglia di fare l’amore e si è più pronti a cogliere il richiamo del sesso. Nello specifico le caratteristiche del periodo estivo comportano una crescita del desiderio sessuale sia nell’uomo sia nella donna dovuta ad una maggiore stimolazione visiva e olfattiva. Alla visione dei corpi più o meno svestiti, mostrando gambe e scollature che accendono la fantasia e quindi il desiderio e la propensione al sesso, alle giornate/serate trascorse in spiaggia, per eccellenza luogo in cui si consumano la maggior parte dei rapporti sessuali estivi. A incrementare il desiderio sessuale, in particolare, sembra essere la maggiore esposizione alla luce, più intensa e più duratura durante questi mesi, che “accende” l’essere umano a livello cerebrale e permette che ci sia un maggior sviluppo della serotonina.

Inoltre, secondo alcuni ricercatori di Boston, la maggior produzione di vitamina D raddoppia i livelli di testosterone, l’ormone che contribuisce ad aumentare il desiderio sessuale. Ecco quindi che ci sono tutti gli ingredienti per aumentare il desiderio sessuale e soprattutto metterlo in pratica! La mente ed il corpo sono carichi di stimolazioni, interne ed esterne, che mettono in contatto con le sensazioni. Non resta che rispondere alle sollecitazioni, lasciarsi andare e rispolverare quell’adrenalina e spensieratezza magari un po’ sopite durante il nostro letargo invernale fatto di stress quotidiano, conti, scadenze, obiettivi lavorativi da raggiungere e chi più ne ha più ne metta. È arrivato quindi il momento giusto per pensare a noi, alla nostra sessualità ed a quella del partner. Proviamo ad approfittare di questo periodo di spensieratezza anche per sperimentare luoghi, posizioni o fantasie sessuali spesso rimandate. Chissà che l’estate non possa coadiuvarci nel sentirci più liberi e propositivi anche per proporre alla nostra metà situazioni sessuali che normalmente ci rifiuteremmo di comunicare. E allora non ci resta che dire: benvenuta estate!

Valentina De Maio

L'Autore

Lascia un commento