Ecco qual è il problema del futuro:
quando lo guardi cambia perché lo hai guardato.

Lee Tamahori

Modernizzazione del museo del Cairo: anche così rinasce l’Egitto

0
Primo ministro egiziano S.E. Ibrahil Mahlab egitto

Primo ministro egiziano S.E. Ibrahil Mahlab

Continua la veloce e spettacolare rinascita dell’Egitto

Il Primo Ministro Egiziano S.E. Ibrahim Mahlab ha inaugurato la totale modernizzazione del museo del Cairo. “Sponsor” anche l’Italia.

Solo un anno e mezzo fa l`Egitto per i noti gravissimi problemi politici ed economici era agonizzante: adesso è in totale, velocissima, ripresa in tutto. L’Egitto h riconquistato con gli artigli di un leone la sua identità`che “movimenti” che si possono definire barbarici avevano di recente tentato di strappargli. Questi “movimenti” avevano minacciato addirittura di distruggere le piramidi ed ogni traccia dell`antico Egitto perché pagani. Tali “movimenti” ora tutti sanno erano solo dei gruppi pagati che usavano la religione come mezzo per prendere il potere. E proprio in Egitto queste “organizzazioni” sono crollate , sono state bandite dal popolo egiziano.

Il Primo Ministro egiziano Mahlab ha inaugurato i lavori per la totale modernizzazione ed ingrandimento di uno dei musei più famosi del mondo: il museo egizio del Cairo. Il ministro delle Antichità dottor Mamdouh Eldamaty ha annunciato che i lavori inizieranno con la ristrutturazione dell’ala est della galleria Tutankhamun sponsorizzati dall’ambasciata di Germania al Cairo, dalla delegazione dell’Unione Europea in Egitto e dalla compagnia italiana Suez Cementi. Poi i lavori abbracceranno l`intero museo ed il Governatore del Cairo  dottor Galal Said ha aggiunto che saranno smantellati gli edifici a destra del museo, costruiti abusivamente negli anni `50 sul territorio del museo e che, ha proseguito il governatore, l`intero centro del Cairo verrà presto ristrutturato. Interessante notare infine come già il turismo ha ripreso con la massiccia presenza di visitatori asiatici e russi e si prevede presto anche il ritorno di turisti italiani.

museo egizio cairo

Progetto dell`ingrandimento del Museo del Cairo

The fast and spectacular rebirth of Egypt.

Today the Egyptian Prime Minister Egyptian H.E. Ibrahim Mahlab inaugurates the work for the total modernization of the Egyptian Museum in Cairo. Italy one of the sponsors.

A year and a half ago Egypt for serious political and economic problems was dying and now it is in a total fast incredible resumption. Egypt reconquests with the claws of a lion his identity that “movements” that you can define barbaric had recently tried to snatch. These ‘movements’ had even threatened to destroy the pyramids and all traces of ancient Egypt because Pagan . These “movements” now everyone knows they were only paid groups who used religion as a means to take power. And just in Egypt these “organizations” have collapsed, have been banned by the Egyptian people. Today, the Egyptian Prime Minister S.E. Ibrahim Mahlab inaugurated the works for the total modernization and enlargement of one of the most famous museums in the world: the Egyptian Museum in Cairo. The minister of antiquities Dr. Mamdouh Eldamaty announced that the work will begin with the restructuring of the East wing of the Tutankhamun Gallery , sponsored by the Embassy of Germany in Cairo, by the Delegation of the European Union in Egypt and by the Italian company Suez Cement. Then the work will embrace all the museum and the Governor of Cairo Dr. Galal Said adds that the buildings on the right of the Museum , built illegally in the ’50s on the territory of the museum , will be dismantled and that -the governor continues- all down town Cairo will be soon restored too.Already tourism resumes with the massive presence of Asian and Russian tourists and it is expected soon the return of Italian tourists too.

Federico Wardal

L'Autore

Lascia un commento