Ecco qual è il problema del futuro:
quando lo guardi cambia perché lo hai guardato.

Lee Tamahori

Il futuro dell’innovazione

0

La Cina sta vivendo un momento cruciale per il sistema – Paese con il cambiamento da un modello di crescita basato sull’export manifatturiero ad uno sviluppo stimolato dai consumi e dagli investimenti. Senza dimenticare il forte impulso all’ innovazione ed alla digitalizzazione seguendo le traiettorie indicate dalla politica del Go Global di Pechino tesa a sviluppare a livello internazionale la presenza della potenza asiatica. I risultati di questo mutato approccio fondato su una serie di riforme, una maggiore apertura e sulla rivoluzione tecnologica sono stati, tra gli altri, l’emergere di campioni nazionali con respiro globale come Alibaba e Huawei.

A questo cambiamento nel modello di crescita è seguita la transizione da uno schema produttivo fondato sulla quantità ad uno che privilegia la qualità. I precedenti sforzi sono diretti a rendere la Cina un «grande e moderno Paese socialista che sia prospero, forte, democratico, culturalmente avanzato, armonioso e meraviglioso», come affermato, nel corso del suo discorso al Congresso del Partito Comunista Cinese nel 2017, dal Presidente Xi Jinpin. Egli ha anche dichiarato che in campo economico la Cina «si aprirà sempre di più».

Uno dei frutti di tale apertura è stata la Settimana Italia – Cina della Scienza, della Tecnologia e dell’Innovazione, il più importante appuntamento europeo di internazionalizzazione in ambito scientifico e tecnologico con la potenza asiatica. Nel corso di questo evento è stato lanciato l’Italy-China Best Startup Showcase – Entrepreneurship Competition, un percorso di selezione progressiva per startup, che prevede benefit ed incentivi economici crescenti fino alla premiazione finale che si terrà il prossimo autunno a Pechino in occasione della Settimana dell’Innovazione del 2019.

Lo Showcase è coordinato, da parte italiana, da Città della Scienza con Campania New Steel, in partnership con PINCube ed importanti operatori dell’ecosistema nazionale dell’innovazione e creazione d’impresa, su indirizzo del MIUR e del MISE; per parte cinese dall’ITTN – International Technology Transfer Network, su indirizzo del MOST – Ministry of Science and Technology.

 

L'Autore

Lascia un commento